Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Da sabato stop a trasporto e assistenza per gli studenti disabili

Clara Crocè, segretario generale della FP Cgil

“Che fine hanno fatto i 45 milioni promessi dal presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta da distribuire nelle province siciliane?”.

A chiederlo è il segretario generale della FP Cgil di Messina Clara Crocè. Il mancato invio dei fondi mette a rischio il servizio di assistenza e trasporto degli studenti disabili delle scuole superiori dell’intera provincia.

“In occasione della sua ultima visita in città -incalza la dirigente sindacale- Crocetta ha accusato la sottoscritta di soffrire di stati d’ansia. Ebbene, oggi posso confermare che tale preseunta condizione patologica è assolutamente giustificata dalla sue promesse non mantenute”.

Il prossimo 26 ottobre la cooperativa Genesi, che già da lunedì scorso sta effettuando gratuitamente il servizio perché i 216 

mila euro stanziati dalla Provincia sono finiti il 19 ottobre, sarà costretta a sospendere ogni attività.

Durante la tappa della Giunta itinerante  a Messina martedì scorso Crocetta, sempre prodigo di promesse, aveva garantito lo stanziamento di 45 milioni di euro da destinare a tutte le province dell’Isola questa tipologia di servizi. “Ci domandiamo -continua la Crocè- che fine abbiano fatto i finanziamenti annunciati visto che, ad oggi, non c’è traccia di un euro.

Di fronte a questa situazione -conclude la Crocè- più che essere la FP Cgil a soffrire di stati d’ansia è piuttosto il presidente Crocetta ad essere affetto da preoccupanti vuoti di memoria, avallati da facili promesse. Se non vogliamo che di mezzo ci vadano lavoratori e ragazzi incolpevoli, è auspicabile che lo stanziamento regionale sia effettuato entro la fine di questa settimana”.

Diversamente, l’interruzione del servizio determinerà l’avvio delle procedure di licenziamento per 168 lavoratori già da sabato prossimo, mentre gli studenti disabili resteranno abbandonati a se stessi.