Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cultura. Tutto pronto a Palermo per la “XXII Settimana di Studi Danteschi” 

PALERMO. Si svolgerà dal 22 al 26 ottobre all’auditorium di SS. Salvatore di Palermo la “XXII Settimana di Studi Danteschi” organizzata dall’associazione “Settimana di Studi Danteschi” in collaborazione con il Liceo Scientifico Statale Albert Einstein di Palermo e con il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo. Una riflessione corale sul testo di Alighieri che quest’anno rientra tra le iniziative finanziate da Palermo Capitale Italiana della cultura 2018. Il titolo di questa edizione, trae spunto dal verso 151 di Paradiso 22: L’aiuola che ci fa tanto ferociParole che ci riportano alla nostra quotidianità, al tema dei confini e dell’accoglienza mai così attuale. Dante e Beatrice stanno seguendo Benedetto all’Empireo, nello spazio dei Gemelli, segno dei pellegrini e Dante definisce la terra come una piccola aia, per il cui possesso gli uomini si aggrediscono ferocemente. “Versi che suggeriscono quanto sia stupida la guerra per un’aiuola e quanto sia necessaria la solidarietà tra noi uomini per far fronte dignitosamente alle difficoltà della nostra breve esistenza mortale”, dice il professore Giuseppe Lo  Manto, organizzatore dell’evento

Dato il tema del viaggio nel cosmo, alla manifestazione parteciperanno fisici di fama internazionale, come Guido Tonelli, uno degli scopritori del bosone di Higgs, un giovane ed entusiasta astrofisico, Luca Perri, insieme a dantisti, come Corrado Bologna, linguisti comeFrancesco Sabatini, teologi come Vito Mancuso, scrittori e registi come Moni Ovadia e a altri studiosi di grande prestigio e notorietà.

La Settimana di studi Danteschi è sostenuta anche dalla casa editrice Loescher e da Bnl ed è patrocinata dal Ministero della Pubblica Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia e dall’Accademia della Crusca.

Di seguito il programma:

Lunedì 22 alle 16.30: Corrado Bologna, Vito Mancuso e Guido Tonelli racconteranno l’incipit dell’universo, ognuno dalla sua prospettiva.

Martedì alle 9Moni Ovadia e la professoressa Sacco Messineo parleranno della nostra stupida ferocia

Mercoledì alle 9Luca Perri dimostrerà che lo studio dell’universo aiuta a comprendere meglio la terra e i suoi abitanti

Giovedì alle 9: Francesco Sabatini e Domenico De Martino parleranno di Dante come padre della lingua italiana e dell’importanza del latino per Dante e per noi.

Venerdìalle 9Giuseppe Lo Manto e Gianni Vacchelli argomenteranno sull’attualità della Divina Commedia 

Il programma di Palermo Capitale Italiana della Cultura è disponibile sul sito www.palermocapitalecultura.it