Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cultura. Taobuk, giornata conclusiva del Festival Internazionale del Libro a Taormina

MESSINA. Si conclude questa sera a Taormina Taobuk (tema di quest’anno Rivoluzioni) il festival del libro, giunto all’ottava edizione, ideato e diretto da Antonella Ferrara e sostenuto dall’assessorato regionale per il Turismo per lo sport e lo spettacolo guidato da Sandro Pappalardo. Ma ci sarà tempo anche in quest’ultima giornata per immergersi nella cultura. A Palazzo Ciampoli ieri diversi appuntamenti. “La Rivoluzione dell’Italia Unita”. Conversazione con Maria Attanasio scrittrice e poetessa (con il romanzo il falsario di Caltagirone (Sellerio) ha vinto premio Vittorini), su “rivoluzione dell’Italia Unità. A conversare con la scrittrice su “rivoluzione sociale e politica che ha condotto all’Italia Unita” è stata la giornalista Anna Mallamo. Il giornalista e scrittore Alfio Caruso ha dialogato con il giornalista Alesandro Cannavò su “Gennaio 1848: a Milano si fa l’Italia”. In primo piano il libro di Caruso: “A Milano nasce l’Italia” (Longanesi), il racconto emozionante delle giornate che cambiarono i destini dell’Italia. “La Cina dopo Tienanmen e il Libano all’indomani della guerra civile” ha visto intervenire Madeleine Thien (Il suo certezze (Mondadori) è stato tradotto in sedici lingue, e Rawi Hage scrittore e fotografo canadese. A dialogare con i due scrittori la giornalista Loretta Napoleoni. E ancora: “La rivoluzione iraniana del 1979 e il potere politico delle donne. Una riflessione sull’Iran Contemporaneo”. Sono intervenuti Farian Sabahi giornalista e docente di relazioni internazionali con il Medio Oriente e Jamileh Kadivar già deputata ai tempi del presidente Khatami. Ha strappato applausi la lectio magistralis dello scrittore Matteo Collura su “I libri, compagni di una vita”. Nel salone dei congressi dell’Hotel Diodoro il magistrato Gherardo Colombo ha dialogato con il giornalista Nuccio Anselmo de La Gazzetta del sud sul libro “Il legno storto della Giustizia” (Garzanti). A chiudere questa intensa giornata, densa di appuntamenti, sempre all’hotel Diodoro il regista Paolo Genovese che ha dialogato con il giornalista Mario Di caro. Tema: la prospettiva di conoscersi, la rivoluzione di ritrovarsi.

TRA GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Tra gli appuntamenti di oggi, mercoledì 27 giugno, giornata conclusiva del festival vi

segnalo:

Alle 11 all’Hotel Villa Diodoro “Making a Festival, writing a Book”, scrittori in residenza, là dove la residenza d’artista è nata. Interviene Angela D’arrigo che si occupa di progettazione culturale e coordina gli interventi il giornalista Francesco Musolino.

Alle 16 a palazzo Ciampoli “Quel giorno i matti divennero cittadini” cronaca della rivoluzione che ha restituito dignità ai malati. Intervengono Paolo Crepet psichiatra e sociologo, Peppe dell’Acqua, psichiatra. Ernesto De Cristofaro, storico del diritto, Santina Bucolo presidente dell’associazione Oltre l’Orizzonte. Modera Lucia Gaberscek.

Alle 17 a palazzo Ciampoli che cos’è una rivoluzione Mutamento formale o trasformazione progressiva? Intervengono Luciano Canfora, considerato uno dei più autorevoli filologi classici e Nadia Urbinati accademica e giornalista. Modera Maurizio Caserta dell’Università di Catania-.

Alle 17.30 al palazzo dei Duchi di santa Stefano-Fondazione Mazzullo in alto mare le nuove rivoluzioni evento a cura dell’Ordine degli avvocati di Messina. Sarà presentato il libro a fumetti “Salvezza” (Feltrinelli) di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, una cronaca fedele di quanto accade nel viaggio della speranza dei migranti. Ospiti il fumettista Lelio Bonaccorso, il presidente dell’Ordine degli avvocati Vincenzo Ciraolo, il magistrato ed esperto dei diritti dei minori Giacomo Ebner, l’avvocato ed esperto di diritto della navigazione Michele Minissale, l’avvocato Giovanni Villari membro della comissione sui diritti umani del consiglio nazionale forense. A moderare il giornalista Emilio Pintaldi

Alle 18 in piazza IX aprile la misura eroica di superare se stessi. Conversazione con Andrea Marcolongo autrice del libro La misura eroica. A moderare la giornalista Anna Mallamo.

Alle 19 il piazza IX aprile la speranza di guardare lontano. Conversazione sul libro “Noi Tutti. Di Mario capanna. Interverranno Mario capanna, politico e scrittore. Dialogherà con l’autore Emanuele Fadda dell’Università della Calabria.

Alle 20 in piazza IX aprile Masterclass con il regista Ferzan Ozpetek. A dialogare con il regista Claudio Masenza

Alle 21 in piazza IX aprile La rivoluzione dello spazio nel tempo e del tempo nello spazio. Intervento di Federoico rampini sul libro le linee rosse (Mondadori).

Alle 22 in piazza IX aprile Ricominciare dal coraggio di essere noi.Una conversazione con lo scrittore e psichiatra Paolo Crepet. Dialogherà con lo scrittore Adriana Falsone (la Repubblica).

L’intero programma di taobuk è visionabile sul sito del festival

Cultura. Taobuk, giornata conclusiva del Festival Internazionale del Libro a Taormina
Cultura. Taobuk, giornata conclusiva del Festival Internazionale del Libro a Taormina
Cultura. Taobuk, giornata conclusiva del Festival Internazionale del Libro a Taormina
Cultura. Taobuk, giornata conclusiva del Festival Internazionale del Libro a Taormina