Cultura. A Santa Lucia del Mela la “Notte di spiriti e dolciumi” per celebrare Ognissanti

Locandina Santa Lucia del Mela Notte di spiriti dolciumiMESSINA. Santa Lucia del Mela riscopre la Festa dei Morti e le tradizionali usanze che il popolo siciliano dedica a questa ricorrenza, particolarmente significativa nell’immaginario regionale e connessa al tema della conservazione della memoria. In programma due appuntamenti che coinvolgeranno grandi e piccoli, alla scoperta dei riti tramandati di generazione in generazione nelle famiglie, dalla costa orientale a quella occidentale dell’isola, con un’attenzione specifica rivolta alle pietanze e ai dolci che solitamente accompagnano la tavola e che fino a qualche anno fa erano attesi dai come dono dei cari defunti. Notte di spiriti e dolciumi, questo il titolo dell’evento, prende il via il giorno di Ognissanti nello splendido scenario del complesso conventuale dei Cappuccini, eccezionalmente aperto per l’occasione per ospitare la  narrativa

a cura dell’antropologo Dario Piombino-Mascali che, a partire dai testi ormai classici di Giuseppe Pitrè, accompagnerà il pubblico attraverso usi e costumi della commemorazione dei morti in Sicilia.

Dalla chiesa seicentesca, dove alle 18 avrà luogo l’incontro, il percorso prevede l’ingresso alla cripta, che custodisce i corpi mummificati di sacerdoti e notabili, e la sosta finale nell’antico refettorio del convento. Il secondo appuntamento è in programma domenica 5, con una ai monumenti di rilevanza storico-artistica e alle sepolture di personaggi illustri presenti nel Cimitero Monumentale luciese. Qui, a partire dalle 10, sarà possibile attraversare un insolito itinerario culturale, non privo di qualche mistero, come sempre avviene nei luoghi dove si è depositata la polvere della storia. Notte di spiriti e dolciumi, con il patrocinio della parrocchia di Santa Maria Assunta, del Comune e dell’assessorato al Turismo di Santa Lucia del Mela, è un evento organizzato dall’associazione turistico-culturale Blog del Mela, con la collaborazione di volontari e di appassionati cultori di storia locale.

Ulteriori informazioni su https://www.facebook.com/events/131217117614295/?__mref=mb

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.