Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cultura. Gli eventi del week-end al Monte Iato e al Palazzo della Zisa, a Palermo

PALERMO. Tre diversi appuntamenti da non perdere quelli del prossimo fine settimana nel capoluogo siciliano dove, al Monte Iato e al Palazzo della Zisa, avremo l’occasione di conoscere meglio la nostra storia e le altre culture.

Al Monte Iato prenderà il via la #IatoExperience che a partire da sabato 5 maggio e fino al 16 giugno porterà i visitatori, accompagnati da esperti archeologi, a scoprire le bellezze del luogo. Prima tappa l’area archeologica che ospita anche il teatro greco. Domenica 6 (e poi ancora il 26 maggio) è il turno invece di un archeo-trekking, 5 chilometri a piedi tra le bellezze storiche dell’alto Iato. Gli eventi nascono dalla sinergia tra CoopCulture, Coop Silene e Polo Regionale per i Musei e i Parchi Archeologici.

Per chi invece preferisse rimanere in città, l’appuntamento è al Palazzo della Zisa dal quale partirà una visita agli adiacenti giardini e ai Cantieri Culturali. Una passeggiata volta alla riscoperta della cultura araba i cui segni sono ancora visibili sul territorio siciliano. Il palazzo, Al Aziz in arabo, è stato infatti il luogo in cui si riuniva la cerchia ristretta di corte; un luogo dove discutere di politica ma anche mangiare insieme. Proprio i sapori del vicino oriente saranno i protagonisti dell’evento che si concluderà con uno showcooking durante il quale sarà possibile assaggiare il cous cous, il piatto principe sulla tavola dei sultani. Anche in questo caso, l’evento è realizzato da CoopCulture.

Per ulteriori informazioni sui due eventi si rimanda al sito www.coopculture.it

Roberto Minasi

Ritenuto per anni una leggenda metropolitana, è stato avvistato mentre tentava di intrufolarsi a Sicilians. Ce l'ha fatta. Gli esperti ritengono che la sua dieta sia composta da film, libri, musica e videogames. Il foglio bianco è il suo habitat naturale, dove si diverte a scorrazzare libero, tracciando segni che alcuni studiosi stanno tentando di decifrare. Si sconsiglia di avvicinarlo, potrebbe mordere.