Cronaca. Spaccio e produzione di droga a Capo D’Orlando, arrestato 17enne

FOTO REPERTORIO 3

MESSINA. Doveva trattarsi di un semplice controllo di rito quello che i carabinieri della compagnia di Sant’Agata di Militello hanno eseguito la scorsa notte nei confronti di un diciassettenne originario di Tortorici. Una volta eseguita la perquisizione personale del giovane ecco l’amara sorpresa; il ragazzo nascondeva infatti marijuana e cocaina, già suddivise in dosi oltre che alcune pastiglie di mdma.

La possibilità di essere arrestato per detenzione ai fini di spaccio però non deve essere piaciuta al giovane che ha reagito strattonando gli agenti per

poi cercare di colpirli con calci e pugni. Una volta immobilizzato, il diciassettenne è stato condotto prima in caserma per le formalità di rito e successivamente nel Centro di Prima Accoglienza in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale Minorile di Messina e dovrà rispondere dei reati di produzione, traffico e detenzione di droga ai fini di spaccio oltre che oltraggio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

In buona compagnia; controllo fatale anche per il 20enne santagatese che accompagnava il presunto . Gli insulti e le offese proferite nei confronti dei militari gli sono costate una denuncia a piede libero per oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Roberto Minasi

Ritenuto per anni una leggenda metropolitana, è stato avvistato mentre tentava di intrufolarsi a Sicilians. Ce l'ha fatta. Gli esperti ritengono che la sua dieta sia composta da film, libri, musica e videogames. Il foglio bianco è il suo habitat naturale, dove si diverte a scorrazzare libero, tracciando segni che alcuni studiosi stanno tentando di decifrare. Si sconsiglia di avvicinarlo, potrebbe mordere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.