Cronaca. Spaccio di droga a Taormina, due arresti e una denuncia

MESSINA. Continuano senza sosta i controlli tesi alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Taormina. Il locale Nucleo Operativo e Radiomobile ha infatti arrestato un giovanissimo, A.M. classe 1999 e nullafacente, per spaccio di cocaina. I militari, durante un controllo del 29 Ottobre a Giardini Naxos hanno colto in flagranza di reato il diciottenne durante uno spaccio di droga, non prima di aver localizzato il suo deposito ben nascosto in una pianta in cui sono state trovate e sequestrate numerose dosi pronte alla vendita. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo innanzi al Tribunale di Messina. Il 30 Ottobre il Nucleo Operativo e Radiomobile, operando un nuovo servizio di controllo del territorio, ha provveduto ad arrestare G.R., classe ’81, e denunciare C.V.,

classe ’90, rispettivamente titolare e dipendente di un locale notturno di Giardini Naxos per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

I militari infatti, avendo notato la coppia viaggiare a bordo di un’autovettura in maniera sospetta lungo il corso di Giardini Naxos, hanno provveduto a fermarli per effettuare un controllo di polizia. I sospetti dei carabinieri si sono dimostrati subito fondati, in quanto è stata trovata una prima dose di 20 grammi di marijuana. I militari hanno perquisito anche la casa dei due, conviventi in un’abitazione di Giardini Naxos, trovando e sequestrando quasi 300 grammi di marijuana nascosti in più nascondigli e divisa in vari involucri. A quanto detto sono stati trovati e sequestrati anche strumenti e materiali per il confezionamento delle dosi oltre a una cospicua quantità di denaro. Successivamente G.R. è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria di Messina. Per C.V. è scattata invece la denuncia a piede libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *