Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Spaccia cocaina mentre è ai domiciliari, arrestato un messinese

MESSINA. Ieri sera i militari del Nucleo Radiomobile hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di droga Francesco Spadaro, 39enne messinese, già ai domiciliari nella sua abitazione nel rione di Giostra. L’attenzione nei controlli da parte dei carabinieri ha permesso di individuare un via vai sospetto di giovani nella dimora dello spacciatore, e da questo si è ipotizzato che potesse essere teatro di cessione di sostanze stupefacenti. Pertanto, con’un azione fulminea, i militari dell’Arma sono riusciti a entrare senza essere visti nella casa dell’uomo il quale, non appena ha capito di avere i carabinieri nelle sue stanze, ha finto un malore. Il 39enne si è rinchiuso in bagno e ha gettato nello scarico un involucro con dentro della cocaina. Dopo aver perquisito sia l’abitazione che l’uomo, sono stati sequestrati un involucro cellophane contenente la droga, un cucchiaino da caffè utilizzato per porzionare la cocaina, un bilancino di precisione e 825 euro in contanti, la cui provenienza non è stata giustificata dall’uomo, e quindi è stata ritenuta come profitto dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato trasportato nelle camere di sicurezza a disposizione del Sostituto Procuratore Rosanna Casabona. Questa mattina Spadaro è stato condotto all’udienza di convalida al Tribunale di Messina, l’arresto è stato confermato e all’uomo sono stati disposti nuovamente i domiciliari.