Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Oliveri, i Carabinieri arrestano 42enne per maltrattamenti in famiglia

Un uomo residente nel comune di  Oliveri, A. C, di 42 anni, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, estorsione e minaccia ai danni della madre e dei congiunti. I Carabinieri della Stazione di Falcone, coordinati dal maresciallo Angelo Floramo, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Patti (ME), su richiesta della locale Procura della Repubblica, guidata dal Procuratore Capo Angelo Vittorio Cavallo.

Il provvedimento restrittivo scaturisce da un’attività di indagine, sviluppata a partire dalla fine dell’anno 2017 dai militari di Falcone, i cui esiti hanno consentito di accertare come l’uomo abbia maltrattato la madre 74enne, sottoponendola a ripetuti atti di violenza fisica e psicologica, consistiti in percosse e danneggiamenti di immobili, suppellettili ed oggetti di valore, nonché continue minacce di morte, rendendo mortificante e dolorosa la convivenza. Numerose anche le richieste di denaro alla madre,  usando spesso minacce di morte e atti violenti ogni qual volta la donna non corrispondeva le somme richieste.

L’indagine ha permesso di accertare anche una serie di minacce di morte rivolte all’indirizzo degli zii, rispettivamente di 65 e 71 anni.
Le richieste di denaro da parte dell’uomo erano rivolte all’acquisto ed al consumo di bevande alcoliche. Molte volte, infatti, le azioni delittuose sarebbero state compiute in uno stato di evidente alterazione alcolica. Il 42enne dalla mattinata di oggi si trova ristretto nel carcere Madia di Barcellona Pozzo di Gotto.

 

 

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.