Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Milazzo, tentata rapina alla biglietteria degli aliscafi: arrestato un altro complice

MESSINA. Una rapina risalente al dicembre 2016, avvenuta a Milazzo nella biglietteria degli aliscafi Liberty Lines è il reato contestato al messinese Ugo Ciampi, 36enne che stamattina i poliziotti della Squadra Mobile hanno condotto in carcere. Un caso complesso che grazie all’attività d’indagine minuziosa ed efficace dei poliziotti è stato risolto. Erano le 6.30 quando un pericoloso commando travisato e armato di pistola ha aggredito due guardie giurate che, addette al servizio di trasporto valori alle Isole Eolie, trasportavano ingenti somme di denaro. Una delle due è stata colpita con il calcio della pistola più volte, riportando una ferita scomposta alla clavicola e un trauma cranico con prognosi di 20 giorni. Un reato in concorso studiato nel dettaglio e con costanza dai poliziotti, che grazie anche ai numerosi testimoni e alla visione accurata delle immagini delle videocamere presenti sul luogo hanno arrestato, lo scorso maggio, gli altri due complici, Vincenzo Nunnari e Salvatore Di Paola, condotti in carcere in esecuzione dell’ordinanza di misura di custodia cautelare emessa dal GIP, Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto nella persona di Salvatore Pugliese, su richiesta dei sostituti procuratori Sarah Caizzo e Alessandro Liprinom coordinati dal procuratore capo della Procura di Barcellona Emanuele Crescenti. Le ulteriori indagini hanno permesso agli investigatori di aggiungere un nuovo tassello alla ricostruzione dell’episodio criminoso, individuando il terzo responsabile, che è stato assicurato alla giustizia dopo un’ordinanza emessa dallo stesso GIP di Barcellona Salvatore Pugliese.