Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Messina, momenti di paura al Duomo: carabiniere si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco

Scardigno minaccia di darsi fuon

Salvatore Scardigno, 51 anni, brigadiere dei carabinieri, indagato da due anni per una presunta concussione avvenuta quando era in servizio a Villa San Giovanni, si è cosparso di benzina questa mattina all’interno del Duomo e minaccia di darsi fuoco. Scardigno si proclama innocente, e stamattina ha deciso di ribadirlo con questo gesto eclatante. L’uomo chiede venga fatta chiarezza sulla vicenda che l’ha visto coinvolto. Sul posto polizia, carabinieri e vigili del fuoco e l’ambulanza del 118.

Scardigno qualche mese addietro era salito sul campanile del Duomo ed aveva esposto uno striscione.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.