Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso

Incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo questa mattina. I Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto con diverse squadre, hanno proceduto a spegnere l’incendio, divampato per cause ancora da accertare. Il fumo ha raggiunto anche alcune corsie. Non risultano persone ferite o intossicate. Sul posto anche Carabinieri e Polizia.

Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso
Cronaca. Messina, incendio nella lavanderia dell’ospedale Papardo. Indagini in corso

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.