Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Messina, calci e pugni a un medico del 118: denunciata

Foto d’archivio

MESSINA. Una brutta vicenda quella ai danni di un medico del 118, aggredita brutalmente da una donna mentre prestava soccorso a una paziente. Un intervento in pieno giorno nell’abitazione della persona da soccorrere si è trasformato in una serie di pesanti insulti e inaudita violenza. La donna è stata deferita in stato di libertà dai poliziotti delle Volanti della Questura di Messina. Alle domande del medico, volte a una completa ricostruzione del quadro clinico della paziente la donna ha reagito con parole offensive, minacce, schiaffi e pugni. Una violenza inaudita che è proseguita anche all’esterno dell’abitazione, quando la vittima, presa per i capelli, è stata sbattuta contro il cancello d’ingresso. Una violenza che neanche l’intervento dei colleghi della malcapitata riusciva ad arrestare. Il sanitario ha trovato scampo solo una volta giunta nell’ambulanza dove, una volta messa in sicurezza la ragazza soccorsa, ha contattato la Centrale Operativa per richiedere l’intervento della Polizia. Lesioni guaribili in 7 giorni l’esito della drammatica vicenda che ha comportato anche l’interruzione del servizio pubblico. Gli operatori di polizia, iniziata immediatamente l’attività di indagine, sono risaliti velocemente all’autrice dei fatti che è stata denunciata per i reati di lesioni aggravate perchè commesse nei confronti di un incaricato di Pubblico servizio e interruzione di un Servizio Pubblico o di Pubblica necessità.