Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Fiera Sant’Agata Militello, controlli a 360° con unità speciale delle Forze dell’Ordine

MESSINA. In occasione della fiera storica organizzata il 14 e 15 novembre scorsi sul lungomare di Sant’Agata di Militello, dopo il tavolo tecnico al quale hanno partecipato il dirigente del Commissariato di Polizia Daniele Manganaro, il comandante della Compagnia Carabinieri, il capitano Fabrizio Macrì, il comandante della Tenenza della Guardia di Finanza, il tenente Alessio Alvino e il comandante della Polizia Municipale Vincenzo Masetta, è stata creata una squadra interforze di polizia, finalizzata allo svolgimento di servizi specifici di prevenzione contro la messa in commercio di prodotti contraffatti, il contrasto all’esercizio abusivo di professioni, il furto di bestiame, la macellazione clandestina e la micro criminalità in genere.

Il

dispositivo di sicurezza, prevenzione e repressione è iniziato fin dalle 4 del mattino con un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno dell’abigeato e alla conseguenziale vendita di animali non registrati, con controlli specifici nell’area destinata all’esposizione, che sono risultati regolari. Nella prima giornata, il 14 novembre, l’attività è stata concentrata, dopo i controlli sugli animali, al contrasto dei reati di contraffazione ed esercizio di attività abusiva.

In tale contesto, sono state sequestrate due auto cariche di merci contraffatte sprovviste di copertura assicurativa. In particolare, una era anche gravata da provvedimento di confisca amministrativa e già acquisita al patrimonio dello Stato. Inoltre, complessivamente le operazioni svolte all’interno della Fiera Storica e nelle strade limitrofe hanno consentito di porre sotto sequestro oltre 1.450 pezzi di merce contraffatta di vario genere (borse, scarpe, abbigliamento) per un valore complessivo di 45.000 euro.