Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Denunciato per falso dalla PolStrada di Barcellona PG il responsabile di un centro revisione veicoli

MESSINA. Deferito alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per il reato di falso il responsabile tecnico di un centro di revisione veicoli. La denuncia scaturisce da una attività investigativa condotta dagli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona P.G. . Nei giorni scorsi, nel controllare un mezzo di proprietà di un Comune dell’hinterland barcellonese, personale della PolStrada ha constatato che il veicolo non era stato sottoposto alla visita di revisione ed era anche privo della carta di circolazione. Gli agenti hanno contestato al conducente, dipendente di quel Comune, le infrazioni accertate e nel contempo, viste le irregolarità, hanno sospeso il mezzo dalla circolazione. Qualche giorno dopo, lo stesso veicolo è stato notato nuovamente in giro e gli uomini della Polizia Stradale hanno effettuato un ulteriore controllo constatando, questa volta, che era stato sottoposto a visita di revisione, con esito regolare, proprio il giorno precedente.

Ma una verifica delle condizioni del mezzo hanno appurato l’inefficienza di alcune parti meccaniche obbligatorie per garantire la regolarità della revisione. A questo punto sono scattate immediatamente le indagini per verificare la regolarità dell’attività di revisione certificata dal centro di revisione. Dagli atti acquisiti è emerso che il mezzo comunale aveva ottenuto la certificazione di regolarità dell’avvenuta revisione nonostante non fosse nelle condizioni per averla. Infatti, erano state indicate come regolari parti meccaniche del mezzo che risultavano addirittura mancanti e che erano necessarie per la positività della revisione. Constatato ciò, il responsabile tecnico del centro di revisione è stato deferito alla magistratura competente per il reato di falso, avendo certificato il veicolo era in regola pur essendo vero il contrario.