Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Catania, sequestrati oltre 550 articoli contraffatti: denunciato cittadino cinese

CATANIA. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza etnea hanno eseguito un intervento nel settore della contraffazione e della tutela del made in Italy, sequestrando oltre 550 articoli contraffatti e riportanti mendaci indicazioni di provenienza. Il tutto nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di contrasto all’economia illegale e sommersa durante la stagione estiva, disposta dall’Autorità di Vertice. I Finanzieri del Gruppo di Catania hanno ispezionato una ditta, gestita da un cittadino cinese e situata nelle vicinanze del mercato rionale Fera o’ luni, rilevando la presenza di numerosi articoli illeciti tra abbigliamento e accessori. Tra il materiale contraffatto, le Fiamme Gialle etnee hanno constatato la presenza di cappelli riproducenti marchi famosi come Gucci, New York Yankees e Burberry, ovvero la vendita di numerosi copricapi, i quali, sebbene di produzione asiatica riportavano le raffigurazioni della bandiera italiana per indurre in errore il consumatore finale sulla reale origine delle merci in questione. Al termine delle attività, l’imprenditore cinese è stato deferito alla Procura etnea per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e per le fattispecie previste dal Codice Penale per la vendita di articoli con indicazioni mendaci.