Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Castroreale, il CAO Sicilia denuncia una storia di abbandono, il sindaco: “E’ tutto falso”

MESSINA. Dal CAO, Centro di Primo Ascolto e Orientamento, di Castroreale arriva la segnalazione di un uomo in grave stato di indigenza, che vive in una casa senza luce e in condizioni al limite della sopravvivenza. “I vicini lo aiutano per i pasti quotidiani -spiega Mariano Gitto, responsabile Centri CAO Sicilia. Questa persona viveva grazie a piccoli lavori, ma alcuni mese fa, dopo una brutta caduta, si è fratturato il piede ed è immobile a letto, senza cure e terapie riabilitative. Da giorni cerchiamo il sindaco e l’assessore ai Servizi sociali, ma sono assenti. Ci siamo presi al momento in carico le cure mediche di questa persona, che rischia di perdere la funzionalità del piede. Come responsabile dei centri CAO chiedo le dimissioni dell’assessore ai Servizi Sociali Giusy Pino”. Immediata la replica del sindaco Alessandro Portaro, che è anche il medico di base dell’indigente. “Non è vero nulla -dichiara deciso. Ho l’ambulatorio di fianco al Comune e vengo qui anche il sabato e non mi ha mai cercato nessuno per segnalarmi questa vicenda, che peraltro conosco bene perché la persona in questione è un mio assistito, che non si è mai rivolto al Comune per avere assistenza. Mesi fa gli avevamo suggerito di presentare la domanda per un impiego temporaneo nell’ambito di un progetto della nostra amministrazione che gli avrebbe garantito un reddito per tre mesi, ma non lo ha fatto. Quindi, nessuno ha abbandonato nessuno e per chi chiede siamo sempre disponibili”.

 

Cronaca. Castroreale, il CAO Sicilia denuncia una storia di abbandono, il sindaco: “E’ tutto falso”
Cronaca. Castroreale, il CAO Sicilia denuncia una storia di abbandono, il sindaco: “E’ tutto falso”
Cronaca. Castroreale, il CAO Sicilia denuncia una storia di abbandono, il sindaco: “E’ tutto falso”