Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Crocetta presenta la nuova squadra e lancia la sfida all’opposizione

“Noi lanciamo la sfida alle opposizioni, non una guerra. Rilanciamo il dialogo”. Così il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, presentando stamane la sua nuova Giunta alla stampa.

“Dispiace che il centrodestra finora non abbia saputo raccogliere la sfida delle riforme –ha aggiunto- che io chiamo rivoluzione democratica”. Il presidente della Regione Rosario Crocetta

Ma la rivoluzione arriverà anche negli uffici. Crocetta ha infatti annunciato anche il turn over dei dirigenti regionali.  “Ci saranno aggiustamenti nella macchina burocratica –ha spiegato Crocetta. Questo mi sembra scontato. I cambi saranno fatto con giudizio e ponderazione e se qualche dirigente non è adatto, farà altro, noi non tagliamo teste”.

Squadra presente al completo tranne l’assessore PD Vania Contraffatto. Il magistrato è in attesa del via libera del Consiglio Superiore della Magistratura per potersi insediare come assessore all’Energia e rifiuti. “Io e Vania abbiamo ritenuto non opportuno che lei fosse presente oggi alla presentazione dell’esecutivo. Credo comunque che potrà insediarsi già la prossima settimana”.

Incurante delle perplessità suscitate da alcuni nomi e degli attacchi dell’opposizione, i parlamentari del Movimento 5 Stelle in testa, il presidente della Regione sfoggia sicurezza e dichiara che il nuovo governo “comincia ad avere molti fan. Possiamo dire che è un nuovo inizio. La squadra è ben motivata e il patto tra il presidente e la coalizione è forte“. Almeno per ora.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.