Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Crocetta esclude il rischio default per la Regione Sicilia. Possibilità di negoziare sul taglio dei trasferimenti

Il presidente della Regione Rosario Crocetta

La Regione in missione dal ministro Grilli per trovare un soluzione al bilancio della Sicilia. L’incontro di ieri tra Crocetta, l’assessore all’Economia Luca Bianchi e il ministro dell’Economia Grilli è stato giudicato positivamente dal presidente della Regione Sicilia, che continua a tranquillizzare escludendo il rischio default.

“Sul tavolo -si legge in una nota- la possibilità di negoziare sul taglio dei trasferimenti (800 milioni di euro) e sul disavanzo di un miliardo del Bilancio 2012”.

Secondo quanto raccontato da Rosario Crocetta, la credibilità che il Governo regionale sta guadagnando con il suo lavoro sta aprendo a un nuovo dialogo.

L’operazione verità e trasparenza sui conti ed il piano di aggiustamento strutturale dell’equilibrio economico-finanziario sono esemplificative di un nuovo corso intrapreso dalla Regione Siciliana.

Un fattore che ha aperto ad un approfondimento tecnico che già nei prossimi giorni “darà i suoi frutti per risolvere le sfide più urgenti”.

I risparmi attuati dall’Ars attraverso importanti riforme come l’abolizione delle Province appena approvata sono fondamentali nel percorso di cambiamento avviato dal Governo, oltre ad essere un importante segno di coesione della maggioranza che ha sostenuto con voce forte e unita un provvedimento che ha avuto il voto negativo di PDL, Pid-Cp e Pds-Mpa.

Passi importanti anche per porre le premesse per un nuovo rapporto con il governo centrale, “per riprendere un cammino di sviluppo e di equità in Sicilia -ha puntualizzato Crocetta. Il bilancio regionale adesso deve coniugare rigore, sostenibilità sociale e difesa dello Statuto siciliano”.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.