Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Crocetta e la sfiducia, Picciolo: “Non serve, l’ARS lavori alle riforme”

Beppe Picciolo (Foto Dino Sturiale)

“La mozione di sfiducia non serve alla Sicilia: è un frutto fuori stagione, un atto temerario e politicamente sconveniente e non è qualcosa di proficuo per i siciliani”.

Così Beppe Picciolo, capogruppo all’ARS dei Democratici Riformisti Siciliani, sulla crisi di governo. Che aggiunge: “Noi diamo la fiducia al presidente Crocetta perché non si possono sfiduciare le istituzioni. Oggi bisogna che il governo

e il parlamento mettano mano ad un’intensa e proficua stagione di riforme per la nostra terra.

Crocetta ha sempre cercato dialogo con tutti ed ora dobbiamo inaugurare una stagione di riforme con un’agenda del fare. Siamo pronti come parlamento e noi come gruppo, e non come tacchini e agnelli (come dice Musumeci) ma come gente che pensa di essere stata votata per portare avanti un progetto politico.

Chiediamo alla politica di attivarsi per non creare vuoti di potere, ma spazi di governo come indirizzo politico-programmatico per evitare la dichiarazione di fallimento della politica stessa”.