Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Crocetta ad Ardizzone: “Entro oggi la revoca delle deleghe”. Si lavora alla Giunta-fotocopia

Palazzo dei NormanniIn giornata arriveranno le revoche delle deleghe agli assessori della Giunta regionale. Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta tiene fede agli impegni assunti ieri a Roma con il Partito Democratico e lo mette nero su bianco su una lettera inviata alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Il caso Scilabra-Vancheri perde tono, si sgonfia e già impazza il toto-nomi del nuovo esecutivo.

De quale si presume che sarà un copia-incolla del precedente con qualche minima variazione e che comunque dovrebbe essere pronto entro un paio di giorni. Intanto il centrodestra e il Movimento 5 Stelle insistono per la mozione di sfiducia a Crocetta.

Su proposta quindi del presidente dell’ARS Giovanni Ardizzone sono state rinviate l’elezione del vicepresidente di Sala d’Ercole e le mozioni di censura nei confronti degli assessori Nelli Scilabra e Linda Vancheri, i primi due punti all’ordine del giorno della seduta convocata per oggi alle 16.

“In questa fase mi sembra opportuno accantonare le questioni che hanno rilevanza politica -ha dichiarato Ardizzone. Mi riferisco all’elezione del vice presidente e alle mozioni di censura”.

Categorico anche sulla vicepresidenza dell’ARS, come riferisce l’Ansa. “Noi abbiamo avuto le dimissioni di un deputato dell’opposizione, regola e logica vuole che sia un deputato dell’opposizione a essere eletto. Siccome ho letto dichiarazioni che metterebbero in gioco queste questioni, anche se l’Aula è sovrana e il voto è segreto, ritengo che debba essere rispettata questa regola”.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.