Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coronavirus, dalla Cina con amore: 50.000 mascherine in arrivo a Merì

MESSINA. Cinquantamila mascherine in arrivo dalla Cina al Comune di Merì come segno di gratitudine per il coinvolgimento e il gemellaggio voluto dall’assessore Carmelo Arcoraci a gennaio, quando insieme all’artista Lorenzo Chinnici, sempre di Merì, e al figlio Francesco hanno organizzato un’installazione per il Comune con il coinvolgimento di artisti da tutto il mondo. Il gesto di solidarietà ai siciliani, fortemente voluto da Emma Wang, responsabile della cultura di Shanghai, per ricambiare l’affetto dimostrato quando a patire le conseguenze dell’emergenza coronaviurs era il popolo cinese.

Il primo grazie “amici miei cinesi”, arriva dal maestro Lorenzo Chinnici, uno dei più apprezzati artisti del panorama internazionale. Ma sono commossi anche il sindaco Bonansinga e l’assessore Arcoraci: “Sono positivamente sorpreso delľevoluzione di quello che sin dalla sua origine era uno squisito progetto di carattere artistico – spiega Arcoraci. In questo panorama, ricevere amicizia e solidarietà da chi quel dramma lo ha già vissuto rappresenta, per me, fonte nutriente di speranza. Speranza che anche per noi giungerà quel momento in cui non registreremo più morti, né contagiati. La speranza verso una società più equilibrata nelle giuste distanze, spesso necessarie, per il rispetto di se stessi, del prossimo e della natura genitrice; di questo intimo rapporto la più alta forma di espressione è l’arte e ringrazio il M° Chinnici per avermi avvicinato a questo mondo straordinario, profondamente autentico e libero”.

Al sindaco è già giunta la nota dalla Cina. “Caro sindaco Bonansinga – si legge. Ieri e oggi abbiamo consegnato oltre 50.000 maschere a China Post. Ci sono 7 scatole grandi (17.000) e 17 scatole piccole (33.000), per un totale di 24 scatole. Poiché il numero di pacchi inviati in Italia è attualmente limitato, China Post può inviare solo 3-4 scatole al giorno”.

Il sindaco spiega che il materiale sarà messo a disposizione degli ospedali, a partire da quello di Barcellona e con la collaborazione di Marco Anastasi, presidente del club radio cb – Protezione civile di Barcellona Pozzo di Gotto.
“Come sindaco di Merì – spiega Filippo Bonansinga – desidero ringraziarli a nome di tutti i cittadini meriesi per il grande e molto significativo gesto di fratellanza e solidarietà che stiamo ricevendo dalla Cina. Sono commosso e fiero, allo stesso tempo, che un paese piccolo come il nostro venga tenuto in così elevata considerazione. Esprimo inoltre la mia profonda gratitudine al Maestro Lorenzo Chinnici ed a suo figlio Francesco, che insieme all’assessore Carmelo Arcoraci hanno reso possibile tale eventualità. Infine, siamo ovviamente grati alla Protezione Civile che ci supporterà nella distribuzione del materiale sanitario inviatoci.”