Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coppa Italia. Petrilli regala la vittoria al Messina, Città di Messina battuto 1-0

Foto Antonio Maimone

Termina 1-0 il match del San Filippo tra Messina e Città di Messina. I padroni di casa hanno avuto la meglio dei concittadini grazie alla rete al 28′ della ripresa di Petrilli, entrato in campo a fine primo tempo. Il Città di Messina ha giocato meglio nella prima frazione di gioco e per la primissima parte del secondo tempo, ma dopo l’espulsione di Galesio per doppio giallo la squadra di Furnari è scomparsa dal campo, e il Messina è uscito alla distanza, pur manifestando ancora delle lacune sul piano atletico, visto che gli ospiti sono andati il doppio della velocità soprattutto nei primi 45 minuti.

Secondo impegno stagionale per il Messina di Infantino, che al San Filippo sfida il Città di Messina, neo promosso in Serie D nel match valido per il secondo turno di coppa Italia. I biancoscudati hanno battuto nel primo turno l’Igea Virtus, oggi impegno sicuramente importante per valutare la condizione della rosa in vista del primo impegno di campionato tra sette giorni contro la corazzata Bari. I padroni di casa scendono in campo con Ragone, Porcaro, Cossentino, Russo, Biondi, Bossa, Traditi, Cocimano, Rabbeni, Gambino, Pizzo. Il Città di Messina di mister Furnari si schiera con Amelia, Fofana, Fragapane, Dama, Trevizan, Bombara, Cardia, Ferraù, Galesio, Feuillasier, Calcagno.

Il portiere Amelia a terra (Foto Antonio Maimone)

Dopo un minuto di gioco sono gli ospiti a creare la prima occasione del match con Cardia, che su calcio di punizione da 30 metri spedisce la palla di poco fuori alla destra del portiere Ragone. Ancora Città di Messina all’11’ con Fofana, che raccoglie un pallone al limite dell’area e calcia col destro, ma il suo tiro impegna senza difficoltà Ragone. Si fa vedere il Messina un minuto più tardi con Traditi, ma il suo destro è simile a quello precedente di Fofana e termina tranquillamente tra le braccia di Amelia. Al 18′ Messina pericolosissimo con un cross dalla bandierina di Cocimano, la

palla attraversa tutta l’area piccola ma nessuno riesce a ribadire in rete. Nell’occasione si è fatto anche male il portiere del CdM Amelia. Ospiti pericolosi al 20′ in contropiede con Feuillasier, che conclude una bella azione con un colpo di testa che impegna Ragone in calcio d’angolo. Il Città di Messina è nettamente più pimpante della squadra concittadina, al 35′ Cardia ci prova dal limite, Ragone si impegna e mette il pallone sopra la traversa. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro pone fine al primo tempo. Da annotare già due cambi nelle fila del Messina: fuori Pizzo e Traditi, dentro Barbera e Petrilli.

I primi dieci minuti della ripresa non regalano niente di che, tranne che un gol annullato al Città di Messina per fuorigioco di Trevizan, che di testa aveva battuto Ragone da pochi passi. Al quarto d’ora angolo di Petrilli e colpo di testa di Cocimano, palla alta di poco. Occasione dunque per il Messina, una delle poche fino a questo momento di un match giocato molto meglio dagli ospiti. Al 22′ svolta nel match: il Città di Messina resta in 10 per l’espulsione di Galesio, già ammonito nel primo tempo e ritenuto responsabile di una simulazione. Al 28′ il Messina va in vantaggio: Rabbeni sulla sinistra mette il pallone al centro, Petrilli è il più rapido di tutti e batte con il destro l’incolpevole Amelia. 1-0 dunque per la prima squadra della città. Al 41′ ancora Messina pericoloso con Bossa, che sulla sinistra si beve un avversario con un tunnel e calcia verso la porta, la palla deviata termina di poco alta sopra la traversa, il Città di Messina dopo l’espulsione e il gol dello svantaggio è letteralmente scomparso dal campo, e il Messina sembra essere in grado di gestire la situazione. Termina così, dopo 4 minuti di recupero il match del San Filippo: il Messina ha battuto il Città di Messina per 1-0 approdando così ai sedicesimi di finale della Coppa Italia. La prossima settimana inizierà (a meno di colpi di scena) il campionato, al San Filippo arriverà il Bari di Aurelio De Laurentiis.

Il gol annullato a Trevizan (Foto Antonio Maimone)

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.