Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Controlli anti covid a Messina e Provincia, multe e sospensione attività nel corso dei servizi della Polizia

Continuano i servizi interforze anti-Covid in città e in tutta la provincia per contrastare le violazioni alla normativa vigente anti-Covid. Nell’ultimo mese sono state 12773 le persone controllate dei poliziotti: 158 le sanzioni comminate, 747 gli esercizi commerciali di cui 11 quelli sanzionati. La maggior parte delle attività controllate erano in regola con protocolli ed orari, modalità di consumazione e obbligo della mascherina. Tuttavia, sono state anche registrate diverse violazioni della normativa anti Covid alle quali la Polizia di Stato ha risposto con le opportune misure. Il 7 aprile un circolo ricreativo di villaggio Aldisio è stato

chiuso per 5 giorni dopo la scoperta che i 19 avventori all’interno non rispettavano alcuna norma di distanza. A Sant’Agata Militello, chiusa, sempre ad inizio aprile, una palestra che continuava ad accogliere clienti. Il proprietario della palestra è stato sanzionato per violazione della normativa anti-Covid (euro 400) e per esercizio abusivo di attività fisico motoria, che prevede la contestazione di una sanzione che va da mille a 6 mila euro. Il 23 aprile è stata disposta la chiusura di un ritrovo cittadino in centro città a Messina che faceva asporto dopo l’orario consentito, mentre il 7 maggio 9 persone sono state “beccate” a partecipare ad un barbecue sulla spiaggia di Sant’Agata.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.