Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Commercio e turismo, CISL Messina su Piattaforma Taormina: “Tutela per tutti”

MESSINA. La Fisascat CISL Messina presenta le sue proposte a tutela dell’occupazione dei lavoratori del turismo e del commercio. Una tutela allargata e allungata per tutti i lavoratori del turismo del commercio dei servizi e gli stagionali del comprensorio di Taormina è quanto il sindacato chiede di inserire nella “Piattaforma Taormina”, il documento elaborato nell’ambito del Tavolo di concertazione pubblico-privato che verrà consegnato ai Governi regionale e nazionale e all’assessore regionale al Turismo Manlio Messina. “Riteniamo – sostengono Salvatore D’Agostino e Pancrazio Di Leo della Fisascat CISL Messina – sia necessario allargare il beneficio degli ammortizzatori sociali ai lavoratori dei settori del turismo e commercio e servizi per tutto il periodo di emergenza, almeno fino al mese di dicembre”. Secondo il sindacato, però, occorre predisporre una tutela fino all’inizio della stagione 2021 per i lavoratori rimasti esclusi dalle attività per l’anno in corso, per quelli di aziende che non riprenderanno la loro attività e per i lavoratori delle aziende che riprenderanno le attività lavorative ma che non assumeranno gli interi organici per la mancanza di clientela. “La NASPI – ribadiscono D’Agostino e Di Leo – deve essere rivista e modificata per il futuro, il Governo nazionale deve capire che va ripristinata la vecchia ASPI, che garantiva maggiori coperture ai lavoratori stagionali e che tutti quelli che operano nel settore del turismo e commercio siano tutti riconosciuti allo stesso modo. Non è possibile che a causa di codici e matricole, un aspetto meramente burocratico, tanti lavoratori siano stati esclusi dal ricevere gli aiuti economici del Governo nazionale”.