Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Commemorazione defunti, il programma di Palazzo Zanca

Ha preso il via ieri il programma delle iniziative d’accoglienza per la Commemorazione dei defunti organizzato dall’Amministrazione comunale di Messina.

Fino a sabato 2 novembre il Gran Camposanto ed i cimiteri rurali sono aperti alla pubblica utenza dalle 8 alle 17, con accesso vietato a tutte le auto private, anche munite di pass.

Domani, sabato 2 novembre, alle 11, l’arcivescovo Calogero La Piana celebrerà una messa nel piazzale del Gran Camposanto. Sono inoltre previsti punti di accoglienza in tutti i cimiteri cittadini, gestiti da volontari di associazioni e boy scout, per fornire assistenza ad anziani, disabili e a tutti coloro che abbiano difficoltà a raggiungere i luoghi di sepoltura.

Disponibili un servizio bus con 3-4 navette messe a disposizione dell’Autoparco municipale, con un bus-navetta per diversamente abili della Misericordia- San Licandro all’entrata del Gran Camposanto ed uno dell’ACClR all’entrata San Cosimo, un punto di soccorso, curato dalla Misericordia-San Licandro all’entrata del Gran Camposanto e della Misericordia Messina, al deposito del cimitero monumentale.

Tutti i cittadini potranno donare un fiore all’entrata dei cimiteri ai volontari ed ai boy scout, affinché siano collocati nelle tombe abbandonate e dimenticate.

Organizzate per oggi e domani alle 9 visite guidate per gruppi di 15 persone a titolo gratuito ed a scopo culturale, mirate alla conoscenza del patrimonio storico-artistico e monumentale del cimitero del Gran Camposanto (per info e prenotazioni telefonare al numero 090-2923548).

I trombettisti della Brigata Meccanizzata Aosta, a conclusione delle giornate di oggi e domani suoneranno il “Silenzio” al cimitero monumentale.

Si avrà la possibilità di lasciare le proprie segnalazioni in merito a disservizi evidenziati e proposte per migliorare i servizi cimiteriali nei locali dei custodi e sarà formalizzata la costituzione del “Forum cimiteri”, aperto a tutti coloro che volessero contribuire, con idee ed interventi operativi, finalizzati al miglioramento della gestione e della fruizione dei cimiteri cittadini, mettendosi in contatto con

l’assessorato all’Ambiente e ai Nuovi stili di vita.

Con l’iniziativa “Salviamo il Famedio” sarà infine possibile recuperare le tombe del Famedio coinvolgendo i privati. Il Dipartimento Cimiteri, in occasione della commemorazione, ha disposto l’apertura dell’Avello 5000, fino a domenica 10 novembre, con accesso regolamentato dagli addetti alla vigilanza. I lavori poi riprenderanno da lunedì 11 novembre.

Per tutta la giornata di sabato 2 la ricezione dei cortei funebri e delle salme al Gran Camposanto avverrà dall’ingresso lato Baglio, aperto al pubblico fino a sabato 2.

Anche i servizi feriali e festivi dell’Atm subiranno alcune variazioni. Domani, dalle 7.30 alle 18, la linea 35 feriale, in partenza da piazza Dante, proseguirà per Provinciale – via C. Valeria – viale Gazzi – Madonnina Santo e percorso regolare; al ritorno, dalla Madonnina Santo, percorrerà la tangenziale – viale Gazzi – via Bonino – via La Farina- via San Cosimo e piazza Dante.

Domani la linea 82 limiterà il percorso alla rotatoria Panoramica (Frantinaro). Sono state infine disposte limitazioni viarie nelle strade adiacenti il Gran Camposanto. Domani dalle 7 alle 19 vigeranno il divieto di sosta in via Del Santo, dai numeri civici 36 al 68, su entrambi i lati della carreggiata, e dal n. 328, sino al ponte ferroviario, sul lato monte della carreggiata, il divieto di transito in vicolo S. Cosimo, consentendo la circolazione ai mezzi delle Forze di Polizia e di soccorso, ai residenti, ad alcuni mezzi dell’Enel, ai taxi ed ai mezzi autorizzati muniti di contrassegno, il divieto di sosta, per un tratto di 10 metri, rispettivamente a nord e a sud dell’ingresso principale del Gran Camposanto, in via Catania, ad eccezione dei due stalli da adibire alla sosta dei taxi e delle ambulanze e dalle 7 alle 18 il senso unico di marcia, monte-valle, in via I Baglio. I veicoli del personale del Dipartimento Cimiteri, sempre domani sabato 2, potranno percorrere il tratto compreso tra via Catania e il cancello carrabile del Gran Camposanto, su via Baglio in direzione valle – monte.