Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Comitato La Nostra Città: le cenere dell’Etna crea problemi respiratori

Da ieri sera la città annaspa sotto una coltre di cenere vulcanica. In molti si domandano se sia velenosa e la risposta non arriva né dall’ASP 5 né dal Comune (il sindaco o, nello specifico, il commissario straordinario Croce, è il responsabile della salute dei cittadini) ma dal Comitato La Nostra Città.

“La cenere vulcanica non è velenosa -si legge nella nota- ma la sua inalazione può causare problemi a coloro

il cui sistema respiratorio è già compromesso a causa di malattie quali l’asma o l’enfisema.

La composizione delle ceneri, molto abrasiva, può causare irritazioni e graffi agli occhi. Coloro che indossano lenti a contatto dovrebbero mettere gli occhiali in occasione di eventi del genere. Inoltre, la combinazione di ceneri vulcaniche con l’umidità dell’aria può portare alla formazione di una sostanza simile al cemento che intacca i polmoni.

Chi si trova coinvolto in eventi del genere -conclude la nota del Comitato La Nostra Città- dovrebbe dotarsi di filtri per l’aria, vestiti impermeabili e mascherine per la respirazione”.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.