Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coltivazione droga e detenzione armi clandestine a Massa San Giovanni: in manette 31enne messinese

MESSINA. Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Castanea delle Furie, in collaborazione con i colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sicilia e del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro, hanno arrestato a Massa San Giovanni il 31enne R. C. per coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione di armi clandestine ed alterazione di armi.  L’attività investigativa dei Carabinieri, dopo diversi servizi di appiattamento e di varie ricognizioni aeree dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, ha consentito di individuare 30 piante di canapa indiana in un terreno abbandonato, situato in una zona di difficile accesso. Per diversi giorni erano stati predisposti servizi nella zona che ieri pomeriggio  hanno permesso ai militari dell’Arma di individuare nel 31enne R. C. il responsabile dell’illecita coltivazione delle piante.

L’intera area e le zone pertinenti sono state sottoposte a controllo e perquisizione e in una baracca di proprietà dell’uomo, occultate tra le varie cianfrusaglie, i Carabinieri hanno rinvenuto una pistola con matricola abrasa calibro 22 munita di caricatore con sette colpi, 44 cartucce calibro 22, una carabina con matricola abrasa e canna alterata calibro 8 con relative 67 cartucce.

La piantagione è stata estirpata e sequestrata unitamente alle armi e alle munizioni e il 31enne è stato arrestato in quanto responsabile dei reati di coltivazione e detenzione illecita di droga, detenzione di armi clandestine ed alterazione di armi. Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato condotto nella Casa Circondariale di Messina, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.