Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Circuito del Mito 2011, ecco il cartellone

Centosettantasei spettacoli, 590 serate, tra musica, danza, teatro, magia e mostre, in oltre 100 location in tutta l’Isola. E’ il Circuito del Mito, che animerà l’estate siciliana, da luglio fino a ottobre inoltrato. Il cartellone della rassegna culturale, nata da un’idea di Franco Zeffirelli nel 1998, e ripresa dall’assessorato regionale al
Turismo, è stato presentato a Palazzo d’Orleans dal presidente della Regione Raffaele Lombardo, dall’assessore al Turismo Daniele Tranchida e dal direttore artistico Giancarlo Zanetti. 

Il Circuito del mito è finanziato con i fondi comunitari del programma operativo Fesr 2007/13. Un cartellone che comprende grandi nomi dello spettacolo nazionale e internazionale, da Joe Cocker (a Taormina il 26 luglio) a Goran Bregovich (ad agosto a Giardini Naxos, Tindari, Palermo) a Noa (il 27 luglio al teatro antico di Segesta), per continuare, tra gli altri, con Irio De Paula, Roy Paci, Andrea Mingardi, Sergio Caputo, ma anche artisti e gruppi siciliani, come Giuseppe Milici e Francesco Buzzurro.

Tra le location, alcuni degli angoli più suggestivi dell’Isola, come i teatri antichi di Taormina e Segesta, il Castello a mare di Palermo, il castello Maniace di Siracusa o, ancora, il duomo di Cefalù, chiese e persino fari. Nella rassegna, gli spettacoli dei
piu’ diversi generi di musica, dalla contemporanea alla classica, all’opera, fino al jazz

e al blues, al musical e ai canti bizantini, ma anche danza, con l’esibizione del New York Ballet e il balletto di Mosca, il teatro, la poesia, il cinema.

Giancarlo Zanetti

In programma, quest’anno, anche spettacoli di magia. Spazio anche alla mostra di Hugo Pratt e al suo personaggio Corto Maltese (16 settembre – 16 ottobre, Palazzo Scimone a Scicli) e a Second life, a Palermo, con l’esposizione di opere realizzate attraverso il riuso di materiali. Per il presidente della Regione Lombardo “c’è la possibilità, seguendo l’itinerario di eventi e delle location dove si svolgeranno, di trascorrere un’estate insuperabile. E’ un’offerta che ha pochi eguali in Europa.
Possiamo dare una mano al nostro turismo, scoprendo posti meravigliosi e spesso poco conosciuti”. “Un’offerta variegata, indirizzata – ha detto l’assessore Tranchida – a gusti diversi e a generi difformi. L’eterogeneità è uno dei punti di forza del Circuito del mito, accanto alla caratteristica di rendere fruibili luoghi e monumenti straordinari, incrementando i flussi turistici verso la Sicilia”. “Il Circuito del mito – ha dichiarato Zanetti – è nato proprio per convogliare il turismo nelle zone prelibate della Sicilia. Ho cercato di collegare le città con particolari generi artistici. Marsala, ad esempio, per tre giorni, dal 18 al 20 agosto, diventerà la città della magia”.