Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

CESV Messina, tutti i premiati della IX edizione del concorso “Il libro siamo noi”

MESSINA. Ambiente e pace. Questi i temi della nona edizione del concorso “Il Libro siamo noi”, nato per sensibilizzare studenti e reti associative, che ha visto la partecipazione dell’ITC di Capo D’orlando “F.P. Merendino”, dell’ICN 2 “L. Pirandello” di Patti, del IV Istituto Comprensivo “G. Leopardi” di Messina, dell’ICR “L. Montalcini” di San Piero Patti, dell’IC “L. Sanzio” di Capizzi e dell’ICN 3 “Lombardo Radice” di Patti. Una quarantina i lavori presentati in gara, per lo più collettivi, racconti e poesie, disegni e cartelloni, installazioni e video che sono stati valutati da una giuria composta da docenti ed esperti di comunicazione, Tina Camuti, referente del Coordinamento di comunità di Patti, Marco Crisafulli, Ennio Marino, vicepresidente del CESV Messina, Adelaide Puglia, Gaetano Spagnolo, con il lavoro di coordinamento curato da Tania Poguisch del CESV. La premiazione – virtuale a causa delle restrizioni anti contagio – ha quindi concluso un percorso avviato nel dicembre 2019 con la raccolta delle adesioni, proseguito con la consegna degli elaborati (10 febbraio di quest’anno) e completato dalla valutazione. E anche per la particolarissima situazione in cui si è svolto, oltre che per l’impegno profuso in tutti questi mesi, il CESV Messina “ringrazia i dirigenti, gli insegnanti, gli alunni e le loro famiglie per la nutrita e appassionata partecipazione”. Per la scuola dell’Infanzia ha vinto il I° premio l’opera “Ambiente e Vita” della classe della docente Beatrice Rasizzi Spurio della I° sezione dell’IC “Lombardo Radice” di Patti. Per la scuola secondaria di secondo grado il I° premio è andato al racconto “Il verso della volpe. La profezia del grande albero” di Viola Pulvirenti del Liceo “V. Emanuele” di Patti. Con l’opera “La missione dell’umanità”, Alessandro Cacciolo Molica della II E, Scienze applicate del Liceo “V. Emanuele” di Patti ha ricevuto una menzione speciale. Per la scuola secondaria di primo grado il I° premio è stato riconosciuto all’opera “Il carretto del riciclo – piccola scultura con pile riciclate” degli alunni e alunne della scuola Librizzi Centro. Una menzione speciale è stata riconosciuta al racconto illustrato “Koala in fuga” del plesso Santa Maria – San Piero Patti alla pluriclasse III, IV, V F. Una menzione collettiva speciale è stata riconosciuta all’opera “Ambiente e vita – la terra si è ammalata” (presentazione in ppt) della classe III A- S. Piero Patti. Una menzione speciale è stata riconosciuta all’opera “Il gigante buono” (racconto e ppt) di Giulia Cusmà Piccione della III E dell’IC “L. Pirandello” di Patti. Per la scuola primaria è stato riconosciuto il I° premio all’opera della classe II A dell’IC “G. Leopardi” di Messina, “La cicala e la formica in difesa dell’ambiente”, racconto illustrato in forma tridimensionale corredato da un filmato. Una menzione speciale è stata riconosciuta alle classi II A e II B dell’IC “L. Sanzo” di Capizzi per l’opera “Il bosco amico”, installazione realizzata con materiali di riciclo. Per la sezione video ha vinto il I° premio il video “Dal mare alla montagna” di Guglielmo Natoli II E – Scienze Applicate- Liceo “V. Emanuele” di Patti. Ancora per la sezione video è stata riconosciuta una menzione speciale al video “Cosa ci riserverà il futuro” realizzato dagli alunni delle classi IV A e IV B dell’IPSAR, Istituto Alberghiero di Brolo. “Continueremo – conclude il CESV Messina – nella promozione della cultura del volontariato e della solidarietà tra le nuove generazioni e confermiamo il nostro impegno, pur nella consapevolezza della situazione particolare che sta attraversando il mondo della scuola, a collaborare per l’affermarsi di una cultura della pace, della legalità, dello sviluppo sostenibile”.