Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Trasportava mezzo chilo di cocaina, arrestato un incensurato

Guardia di Finanza_riposto_cocainaNelle prime ore di sabato scorso, in prossimità del casello autostradale di Fiumefreddo di Sicilia, i finanzieri della Compagnia di Riposto fermano un incensurato trentaduenne di Calatabiano a bordo di un’Alfa Romeo 147. L’incensurato, proveniente da Catania, trasportava mezzo chilo di cocaina. Scattano così le manette per Giuseppe Mascali, dovrà rispondere di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

“I finanzieri, insospettiti dal comportamento particolarmente nervoso immediatamente palesato dal conducente e dalle risposte generiche e contraddittorie fornite dallo stesso, hanno deciso di approfondire il controllo e, pertanto, hanno scortato l’uomo fino alla caserma” – spiegano dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania.

Durante la perquisizione dell’auto, i militari sotto il sedile dal lato passeggero hanno trovato un involucro in cellophane con all’interno circa 500 grammi di cocaina pura in cristalli.

I finanzieri, successivamente, hanno perquisito l’abitazione di Mascali e hanno trovato ulteriori 6 grammi e mezzo di hashish, già confezionata e pronta per essere ceduta. Dagli accertamenti si è poi scoperto che il trentaduenne di Calatabiano trasportava la cocaina per cederla a terzi che avrebbero provveduto a predisporre le dosi per lo spaccio. Dal taglio della sostanza sequestrata si sarebbero potuti ottenere fino a due chili di cocaina che, immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 100 mila euro. Mascali, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di piazza Lanza a disposizione della Procura della Repubblica etnea.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.