Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Traffico di cocaina, arrestati 26 affiliati alla cosca Cappello-Bonnacorsi

Polizia_arresto

Stamattina all’alba, la Polizia, con l’operazione denominata Revenge 5, ha effettuato 37 arresti, 26 presunti affiliati alla cosca Cappello-Bonaccorsi che sono finiti in carcere, mentre altre 11 persone, legate al gruppo criminale ma con ruoli minori, sono finite agli arresti domiciliari.

Sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di stampo mafioso, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio delle medesime, reati in materia di armi.

Lo spaccio di cocaina scoperto dalla Squadra Mobile fruttava migliaia di euro, le piazze erano nei quartieri di San Cristoforo, Monte Po e San Berillo Nuovo. La cosca si era espansa anche nell’hinterland organizzando una piazza di spaccio anche a Belpasso.

Dalle indagini i poliziotti hanno scoperto che la cocaina era trasportata con le ambulanze di una Onlus, mentre la droga era nascosta dentro un’agenzia di onoranze funebri, base logistica del gruppo.

Le indagini, condotte tra il 2011 ed il 2013 dalla Squadra Mobile, con il coordinamento dalla Direzione Distrettuale Antimafia, hanno ricostruito i legami tra la cosca principale, quella federata dei Carateddi e complici esterni al gruppo mafioso.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso le case circondariali di Catania Bicocca e piazza Lanza.