Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Picchia moglie e figlio, arrestato 42enne

volante catania Polizia

Un quarantadue anni, non nuovo a episodi di violenza familiare, ha picchiato moglie e figlio. L’uomo, sotto i fumi dell’alcol, ha mandato in frantumi i vetri di casa e distrutto i mobili.

Il pregiudicato è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

“Ieri, intorno alle 21 e 15 una telefonata al 113 racconta che in una casa della periferia Nord si era scatenato l’inferno con urla e botte. Una volante parte immediatamente in direzione dell’indirizzo

segnalato e, quando i poliziotti sono scesi dall’auto, hanno subito incontrato una donna, la moglie dell’arrestato, la quale, forse per sfuggire alla violenza del coniuge, era uscita dall’appartamento” – spiegano dalla Questura di Catania.

Gli agenti, dopo essere entrati in casa sono stati aggrediti dall’uomo in stato di ebbrezza. “Bloccarlo non è stato facile e, dopo la baraonda, i poliziotti hanno raggiunto il figlio, un ragazzo poco più che sedicenne, che si era chiuso in una stanza. Addosso portava i segni della collera insensata del genitore” – aggiungono dalla Questura.

Il Pubblico Ministero ha deciso per il quarantaduenne gli arresti domiciliari, ovviamente non nella casa teatro della sfuriata.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.