Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Omicidio Loris, rinviato il deposito della perizia sulla madre Veronica Panarello

Veronica Panarello
Veronica Panarello

Rinviato di 15 giorni il deposito della perizia psichiatrica effettuata su Veronica Panarello, la donna accusata di dell’omicidio del figlio Loris di 8 anni, avvenuto il 29 novembre 2014, e dell’occultamento del corpo del bimbo nel canalone di Contrada Mulino Vecchio a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa.

Veronica Panarello è detenuta a Catania. Tante le versioni fornite dalla donna sull’omicidio del figlio Loris, compresa quella con la quale ha accusato il suocero Andrea Stival

non solo di essere stato il suo amante, ma anche di avere ucciso Loris per avere scoperto la loro relazione che, a suo dire, minacciava di rivelare.

Andrea Stival ha negato ogni accusa e ha dichiarato, alibi confermato, di essere con la propria compagna al momento dell’omicidio del nipotino.

La perizia era stata disposta dal GUP di Ragusa Andrea Reale. Il deposito è slittato per consentire ai tecnici di stilare la relazione finale, che include anche la risonanza magnetica alla testa, alla quale Veronica Panarello è stata sottoposta a Catania su richiesta dell’avvocato difensore per verificare le condizioni neuro-radiologiche, morfologiche e funzionali”. La prossima udienza si terrà il 20 giugno.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.