Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. La social economy con la Sicilian Venture Philanthropy Foundation

StartupStockPhotos / Pixabay

Venerdì 2 ottobre  a Catania si svolgerà la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione al primo ciclo del laboratorio sperimentale Good Economy Training, realizzato dalla Sicilian Venture Philanthropy Foundation (SVPF), in collaborazione con PerFormat Salute e accreditato dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Catania.

Alle 10 al Borghetto Europa sarà presentato anche il nuovo ciclo della Business School, che apre nuovi scenari sull’innovazione sociale e sull’etica nell’impresa.

“Il progetto, il primo del genere in Italia – spiega la presidente della Fondazione Elita Schillaci – nasce dall’esigenza di applicare l’approccio multidisciplinare proprio della social economy alla formazione dei nuovi attori economici e dei professionisti di oggi. La complessità del mondo contemporaneo – continua la professoressa che insegna Imprenditorialità, Nuove Imprese e Business Planning all’Università di Catania – impone modelli epistemologici e interpretativi riconducibili alle neuroscienze, alla psicologia e alle scienze sociali”.

Etica e business per riportare al centro l’uomo e i suoi valori, l’ambiente in cui vive e le nuove tecnologie che stanno trasformando le relazioni economiche e sociali. SVPF continua ad essere così in prima linea per il sostegno e la valorizzazione della creatività, del talento e delle nuove imprese del territorio.

“Abbiamo in cantiere dieci progetti di innovazione sociale e dodici startup – spiega Elita Schillaci – inoltre abbiamo formato una massa critica di più di quaranta imprenditori che con il loro bagaglio di know-how e di relazioni commerciali, supporteranno la Fondazione nelle strategie di sviluppo e innovazione per l’intera Isola”.

Un catalizzatore di risorse e competenze strategiche che ha varcato i confini nazionali con il coinvolgimento di Ashoka, uno dei più grandi network di imprenditorialità sociale con 3000 associati in 70 Paesi, che si è rivolto alla Fondazione Sicilian Venture Philanthropy per muovere i primi passi in Italia.

“Il prossimo progetto formativo organizzato in collaborazione con Fazio Segantini, presidente dell’Unione Nazionale dei Giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, sarà rivolto a chi vuole ampliare le proprie competenze trasversali. Imprenditori, studenti, avvocati, consulenti e manager potranno approfondire i concetti chiave dell’intelligenza sociale, dell’analisi transazionale e del comportamento organizzativo” – conclude Schillaci.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.