#Catania. La Polizia arresta il complice della Rapina in tangenziale

Polizia controlli strada

La settimana scorsa una rapina ai danni del bar di una stazione di servizio lungo la Tangenziale di si è conclusa con il tragico bilancio di un morto e di un ferito grave. La Polizia di Stato ha scoperto il quarto complice e ha posto in stato di fermo un 17enne incensurato, in quanto gravemente indiziato della  rapina e di ricettazione.

Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Antirapine di Catania, sono scattate immediatamente dopo la rapina del 27 all'area di servizio sulla tangenziale. Sono stati così acquisiti elementi di responsabilità a carico del 17enne in quanto responsabile, in concorso con altri, della rapina in tangenziale, e quella compiuta qualche ora prima ai danni di un'attività commerciale di Misterbianco.

Negli uffici della Squadra Mobile il minore ha reso una confessione sulle due . Espletate le formalità di rito, il minore è stato associato presso il centro di prima accoglienza di via Franchetti a diposizione dell'Autorità Giudiziaria.

mm

Armando Montalto

Tra la metà dei Novanta e i primi Duemila ha cambiato città, paese e occupazione con la rapidità di un colibrì. Insomma, questo quarantenne messinese, dopo aver fatto consegne a Canal Street, parlato in nome della UE, letto Saramago, tirato sassi sul Canal Saint Martin e bevuto fiumi di birra ha deciso. Tornare a casa, mettere su famiglia e la testa a posto. Oggi si divide tra libri, mare e famiglia. Intanto, prova a scrivere e a raccontare Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *