Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Arrestati sette presunti scafisti egiziani

lampedusa-migranti-550hLo scorso 10 ottobre, la nave Andrija Mohorovičić della Marina militare croata, inserito nell’operazione Triton 2015, ha sbarcato al porto di Catania 134 migranti soccorsi nelle acque internazionali antistanti le coste libiche, tra di loro c’erano anche sette presunti scafisti.
 Subito dopo lo sbarco sono stati avviate le operazioni di soccorso e identificazione.
E così, la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania, con il coordinamento della Procura Distrettuale della Repubblica, hanno posto in stato di fermo sette presunti scafisti per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
A finire in manette:  Ayman Ahmad Mohammad di 21 anni, Yasir Darwish di 40 anni,  Hany Abu al Hasan di 42 anni, Ahmed Mohamed
Ibrahim
di 20 anni, Mohammad Shumani di 50 anni , Ahmed Ahmed di 26 anni e Gaber Bashanti di 25 anni.
I sette cittadini sedicenti egiziani sono stati riconosciuti come i componenti dell’equipaggio del peschereccio su cui viaggiavano i 134 migranti provenienti, in maggioranza, per lo più dall’Africa sub-sahariana.
Le evidenze preliminari sono state acquisite dall’equipaggio del Pattugliatore, a bordo del quale c’era anche un militare della Guardia di Finanza, in qualità di liason officer Frontex con funzioni di collegamento.
“Le attività investigative svolte dagli uomini della Squadra Mobile e del GICO della Guardia di Finanza di Catania, coadiuvati da personale della Sezione Operativa Navale delle Fiamme Giallehanno permesso di raccogliere significativi elementi indiziari nei confronti dei componenti dell’equipaggio” – spiegano dal Comando Provinciale di Catania della Guardia di Finanza.
I sette presunti scafisti  sono stati accompagnati presso la casa circondariale piazza Lanza di Catania a disposizione della locale Procura della Repubblica.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.