Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Case San Giovannello, Previti sollecita il completamento

Il presidente del Consiglio comunale Pippo Previti ha scritto al commissario straordinario del Comune Luigi Croce e all’assessore regionale alle Infrastrutture Nino Bartolotta per sollecitare il completamento degli 80 alloggi di San Giovannello.

“Da molti anni -scrive Previti insieme al consigliere PDL Pippo Capurro- segnaliamo la necessità di completare gli 80 alloggi di San Giovannello. Una vera ”omissione di soccorso” nei confronti delle tantissime famiglie prive di abitazioni dopo il fallimento dell’impresa ITIN. Peraltro gli alloggi, destinati originariamente a lavoratori dipendenti in base alla Legge Regionale 15 del 1986, sono rimasti incompleti con il conseguente ammaloramento delle strutture”.

Per Previti e Capurro, l’Istituto Case Popolari, l’Ente che ha la delega alla costruzione, dopo tanti anni avrebbe dovuto non solo completarli, ma in sinergia con Regione e Comune, avrebbe dovuto destinarli al risanamento delle aree degradate e per coloro che sono in graduatoria per l’assegnazione degli alloggi, per emergenze abitative o per gli sfrattati.

Alcuni anni fa, in un incontro specifico con la Regione, l’assessore del tempo aveva ampia disponibilità in tal senso al commissario dell’IACP di Messina, visto che l’Ente, allora come adesso, dispone delle necessarie risorse finanziarie.

“E’ più che opportuno che adesso -concludono Previti e Capurro- si metta un punto fermo e si smetta di perdere ulteriore tempo, avviando tutte le urgenti e necessarie azioni per il recupero degli alloggi. L’assessore regionale alle Infrastrutture Nino Bartolotta, è quindi invitato ad avviare le opportune azioni di vigilanza nel caso di ulteriore ritardo dell’avvio dei necessari provvedimenti richiesti”.