Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Capo d’Orlando, bengalese arrestato per tentata estorsione

Con l’accusa di tentata estorsione è finito ieri in manette un bengalese di 43 anni. Ad arrestarlo i carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando, entrati in azione dopo che alcuni cittadini hanno dato l’allarme al 112 segnalando una rissa tra stranieri sul lungomare.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno individuato e fermato i responsabili della lite, ancora in spiaggia.

Dai successivi accertamenti emergeva che Md Mujaffor, (Bangladesh, 43 anni, venditore ambulante di bigiotteria senza fissa dimora) aveva aggredito fisicamente due connazionali, anche loro venditori ambulanti di bigiotteria, per obbligarli ad allontanarsi dalla spiaggia di Capo d’Orlando per poter essere l’unico a vendere in quella zona.

Per Mujaffor è scattato l’arresto in flagranza di reato, oltre al deferimento all’Autorità Giudiziaria perché sprovvisto di documenti d’identità e del permesso di soggiorno.

Dopo le formalità di rito l’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Capo d’Orlando, in attesa dell’udienza che si terrà con rito direttissimo.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.