Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Camaro senza il presidio dei Vigili, la denuncia di Libero Gioveni

Libero Gioveni, consigliere UDC III Quartiere

Quattro scuole elementari, un asilo nido, un ospedale, una caserma, un mercato ed il Tribunale dei Minori. Per non parlare dei numerosi negozi, di tre stazioni di servizio e del passaggio continuo di mezzi pesanti e auto che utilizzano l’ingresso autostradale di Messina Centro a Camaro.

Niente di tutto questo è sufficiente per far riaprire il presidio della Polizia Municipale. A denunciarlo è il consigliere UDC del III Quartiere Libero Gioveni.

“La presenza di un centralissimo svincolo autostradale, ben 4 scuole (la “La Pira”, la “Gentiluomo”, la “Tommaseo” e la “Manzoni”), del nuovo asilo nido comunale, dell’Ospedale Piemonte, della caserma Zuccarello, del mercato Zaera, del Tribunale dei Minori, di numerosissimi esercizi commerciali, di tre pompe di benzina, di un laboratorio di analisi, di una caotica rotatoria, della pericolosa intersezione viaria per Bisconte, nonché della costante ed opprimente presenza dei mezzi pesanti -spiega Gioveni- non possono non indurre Palazzo Zanca a riaprire il distaccamento di Camaro della Polizia Municipale chiuso da quasi 5

anni”.

Ancora una volta Gioveni chiede la revoca della chiusura della sezione dei Vigili urbani, una volta collocata all’interno della sede della III Circoscrizione, che risale al 22 settembre 2008.

“Soprattutto dopo i recenti atti vandalici che hanno interessato tutta l’area del III Quartiere -dichiara il consigliere di Quartiere- compresa la scuola “La Pira”, la riapertura non può non essere ritenuta urgente ed improcrastinabile. In questo centralissimo comprensorio che partendo dal viale padre Ruggeri di Camaro Superiore, passando dallo svincolo e dal viale Europa per poi giungere nella caotica e pericolosa via La Farina, di fatto non si è mai gestita l’ordinaria amministrazione bensì si è dovuto far fronte a delle vere e proprie emergenze legate alla difficile fluidificazione del traffico.

Diventa quasi istituzionalmente autolesionistico utilizzare i locali di Camaro nel pur sempre prezioso “servizio rimozione carcasse” del Corpo, per il quale si potrebbe certamente trovare una  diversa ubicazione”.

Gioveni chiede quindi al commissario straordinario del Comune Luigi Croce e al Comandante dei Vigili Urbani Calogero Ferlisi di valutare concretamente la possibilità di riaprire a Camaro la sede distaccata della Polizia Municipale per renderla nuovamente fruibile, funzionale e operativo.