#Caltanissetta. Violenza sessuale su ragazzina, la condanna più dura è 6 anni e 6 mesi

Violenze minoriHanno abusato di una ragazzina, costringendola anche a prostituirsi. La Corte d’Appello di Caltanissetta ha condannato 11 persone di Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, accusate a vario titolo di violenza sessuale su e induzione alla prostituzione.

I giudici hanno confermato la condanna a 6 anni e 6 mesi per Roberto Gulisano e quelle a 6 anni ciascuna per Luigi Azzolina e Giuseppe Portello. Ridotte le pene, con la concessione delle attenuanti, agli

altri otto imputati.

A 4 anni e 8 mesi è stato condannato Cristoforo Boscaglia, rispetto ai 6 anni e 6 mesi inflitti in primo grado dal Tribunale di Gela, 4 anni ciascuno per Irina Pricop (pena di 6 anni in primo grado), Angelo Ferrigno (5 anni in primo grado) e Salvatore Chiolo (6 anni in primo grado).

Condannati a 3 anni e 6 mesi Salvatore Frazzetta (6 anni in primo grado) e a 3 anni a testa Carmelo Ridolfo Nicastro, Bruno Luciano Papillo (condannati a 5 anni ciascuno in primo grado) e Santino Parlagreco. Quest’ultimo, condannato a 6 anni in primo grado, è stato invece assolto “perché il fatto non sussiste”.

 


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.