Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Caltanissetta. Truffa con assegni falsi, un arresto a Gela

polizia1

Nel pomeriggio di domenica 18 gennaio i poliziotti del Commissariato di Gela, dopo lunghe attività d’indagine, hanno arrestato il 49enne Giona Della Ragione mentre tentava una truffa.

Un uomo ha segnalato alla Polizia la possibilità di un tentativo di truffa nei suoi confronti. Sospettava, infatti, che un acquirente volesse comprare da lui una moto d’acqua con degli assegni circolari falsi. Vista la similitudine con altri episodi di truffa verificatisi nel comprensorio di Gela, gli investigatori hanno deciso di approfondire e seguire la vicenda. E così, si appostano nei pressi del porto rifugio del lungomare di Gela in via Federico II di Svevia.

Nel primo pomeriggio, l’incontro tra il venditore della moto d’acqua e l’acquirente proveniente da Napoli, è seguito dai poliziotti. L’accordo va in porto 8 mila e 200 euro pagati con due assegni circolari. A trattativa conclusa, i poliziotti intervengono e fermano Della Ragione a bordo di un furgone.

In Commissariato, dopo opportuni controlli, i poliziotti appurano la non autenticità del contratto di compravendita e dei due assegni circolari. Inoltre, si scopre che il fermato era un appartenente alle forze dell’ordine in servizio presso la Squadra Nautica di Napoli.

L’arrestato, al quale è stato contestato il reato di truffa, è stato accompagnato presso il carcere di Gela a disposizione della Procura della Repubblica.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.