Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Caltanissetta. Sequestrati scarpe e capi d’abbigliamento falsi

Guardia di Finanza CaltanissettaAveva scarpe, pantaloni e polo dei più noti marchi, tutti rigorosamente falsi. La Guardia di Finanza di Caltanissetta sequestra la merce e denuncia un cittadino senegalese.

Nella giornata di sabato, i Baschi verdi hanno fermato un cittadino senegalese per possesso e vendita di merce contraffatta, destinata, secondo i finanzieri, sicuramente a essere venduta al mercato settimanale di Pian del Lago o del centro cittadino.

Sono stati sequestrate  venticinque paia di scarpe  con i marchi di note marche come Nike, Colmar, Convers e Lacoste contraffatti. Sedici pantaloni  (Harmont & Blaine, Armani jeans, Jeckerson, Roy Rogers), quindici polo (Lacoste, Monclear e Blauer), un giubbotto (Hogan) tutti con i marchi contraffatti.

Il senegalese è stato denunciato a piede libero, per contraffazione e ricettazione, alla procura della repubblica di Caltanissetta.

Al sequestro operato durante lo scorso fine settimana, vanno aggiunti anche gli altri controlli operati dai militari del Nucleo Mobile delle Compagnia nissena, che hanno permesso, in questi ultimi mesi, di sottoporre a sequestro due orologi, trentacinque paia di occhiali, centocinquanta paia di scarpe, trentacinque tra polo, magliette e giubbotti con i marchi contraffatti delle più note griffe nazionali ed internazionali.

Inoltre sono stati sequestrati trecentotrenta Cd musicali e duecentocinquanta DVD pirata. Sono stati denunciati sette cittadini di paesi extracomunitari. La Finanza ha anche sequestrato dodici chili di pane a un ambulante, privo dei requisiti igienico sanitari.

“Negli ultimi mesi – aggiungono dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta – sono stati fermati circa 560 veicoli, controllate le generalità di circa 600 persone tra conducenti e passeggeri, elevate 81 contravvenzioni per violazioni al codice della strada”.

I controlli effettuati dai Baschi verdi  sono stati effettuati, sia nell’ambito dei controlli ordinari che in quelli all’interno del piano straordinario Trinacria.

 

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.