Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Enna: Quattro arresti a Piazza Armerina per estorsione e sfruttamento della prostituzione

ProstitutaLunghe indagini, quattro cittadini rumeni arrestati e una giovane liberata per sempre dai suoi aguzzini.

Venerdì sera si è conclusa con quattro arresti un’indagine condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia di Piazza Armerina, diretti dal dottore Fabio Aurilio. I poliziotti hanno arrestato quattro cittadini romeni colti durante un tentativo di estorsione e gravemente indiziati del delitto di sfruttamento della prostituzione. In manette sono così finiti: Hanghiuc Silviu Iulian, Gugonea Constantin Mirel, Putanu Eugen Claudiu e Putanu Ciprian Constantin. Tutti residenti tra San Cataldo e Piazza Armerina.

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti i quattro, con l’inganno, avevano assicurato a una giovane ragazza connazionale appena maggiorenne, I.S., una prospettiva di lavoro in Italia, convincendola a raggiungere Piazza Armerina. Dal mese di settembre del 2014 la giovane sarebbe stata costretta, con violenza e minaccia, a prostituirsi.

Ma, poco prima di Natale, la giovane, aiutata da un cliente, è riuscita a scappare dai suoi aguzzini. I quattro, però, l’hanno rintracciata e le hanno chiesto cinquecento euro per riscattarsi e ottenere i documenti. I poliziotti, informati dei fatti, hanno arrestato i quattro mentre tentavano l’estorsione.

Il Sostituto Procuratore della Repubblica Augusto Francesco Rio ha richiesto la convalida del provvedimento ed ha disposto che l’arresto presso Casa Circondariale di Enna.

 

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.