Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Caltanissetta. Falso allarme in ospedale per un presunto caso di Ebola

Virus ebolaNell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta un caso sospetto di Ebola ha fatto scattare l’emergenza e il protocollo disposto dal Ministero della Salute.

La paura è scattata all’arrivo al Pronto soccorso di un ragazzino originario del Marocco che lamentava febbre alta e perdita di sangue dal naso.

Sintomi comuni a semplici forme di influenza, ma anche alla temuta Ebola. E così, per precauzione sono stati adottati i dispositivi di sicurezza previsti, con un lavoro di équipe che ha coinvolto, oltre ai medici dell’Unità operativa di Medicina e chirurgia di Accettazione e Urgenza, anche i colleghi del reparto di Malattie infettive.

Completate le analisi, si è appurato che, per fortuna, non si trattava di ebola, ma di una semplice tonsillite. Sospiro di sollievo per tutti. Il ragazzino di 12 anni era tornato da alcuni giorni da un viaggio in Marocco. Rientrato con l’aereo, aveva cominciato ad accusare febbre altissima, dolori  e sanguinamento dal naso.