Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Terzo 0-0 casalingo per il Messina

Messina.Juve Stabia 29-11-2015Terzo 0-0 casalingo stagionale per il Messina, che al San Filippo impatta questa volta con la Juve Stabia. I peloritani non hanno sfruttato due buone occasioni nel primo tempo, mentre nella ripresa, dopo una buona occasione da ambo le parti, la partita ha offerto poche occasioni da gol.

Arturo Di Napoli opta per qualche cambio rispetto al match di Catanzaro. In porta confermato Berardi, sulla linea difensiva ritroviamo Burzigotti centrale con Parisi, mentre Martinelli viene spostato a destra vista l’assenza di Palumbo, De Vito confermato a sinistra.

A centrocampo il trio collaudato Baccolo, Fornito e Giorgione, mentre in attacco c’è l’esordio dal primo minuto di Leonetti, che agisce insieme a Barraco e Cocuzza. Nella Juve Stabia occhio al capitano Favasuli, mentre in porta troviamo l’esperto Ciro Polito.

Tenute classiche per le due squadre: maglia biancoscudata, calzoncini e calzettoni neri per il Messina, maglia a righe verticali gialloblù, con calzoncini e calzettoni gialli per le vespe stabiesi. Dopo ventisette secondi Barraco ha una grandissima occasione per portare in vantaggio il Messina: cross di Fornito e Barraco, tutto solo, spedisce alto.

Allo scoccare del 3′ ancora Messina in avanti: Giorgione prova il destro dalla distanza, Polito respinge goffamente, perfeziona poi la difesa. All’8 prima sortita offensiva della Juve Stabia: Gatto sulla destra entra in area e calcia, Berardi fa suo il pallone senza problemi.

Al 20′ ci prova Parisi su calcio di punizione, ma la palla deviata dalla barriera è facile preda di Polito. Al 39′ grandissima occasione per il Messina: corner sulla sinistra di Fornito, Burzigotti svetta di testa e colpisce il pallone, Polito con un grande riflesso respinge lateralmente.

Nel secondo e ultimo minuto di recupero miracolo di Berardi su Gatto che tutto solo servito in area di rigore non riesce a segnare. Sul calcio d’angolo seguente l’arbitro pone fine al primo tempo, con un Messina che non è riuscito a sfruttare le sue occasioni e una Juve Stabia impalpabile fino all’ultima occasione salvata egregiamente da Berardi.

La prima occasione della ripresa è del Messina ed è clamorosa: cross di Fornito dalla sinistra, Giorgione tutto solo dentro l’area piccola la spedisce a lato, lasciando Polito immobile. Siamo al 49′.

Al 59′ grande occasione per la Juve Stabia: cross di Contessa dalla sinistra, Obodo svetta di testa, ma la palla finisce a lato di pochissimo alla sinistra di Berardi. Al 64′ ci prova De Risio dal limite dell’area di rigore, ma Berardi riesce a bloccare.

Al 69′ primo cambio per il Messina: fuori Leonetti, dentro Padulano. Un minuto dopo proprio Padulano se ne va sulla destra, mette al centro il pallone e pesca Fornito, il mediano calcia addosso a Cocuzza, che a sua volta non riesce a ribadire in rete, la difesa si salva in angolo. Al 72′ secondo cambio per il Messina: fuori Baccolo, dentro Zanini.

All’82’ ultimo cambio per il Messina: fuori Cocuzza, dentro Salvemini. In questa seconda parte della ripresa non ci sono state occasioni degne di nota da ambo le parti. Termina praticamente qui la partita. Le due squadre non sono riuscite a sfruttare le occasioni avute, con un Messina in fase calante nella ripresa. Pareggio tutto sommato giusto.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.