Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Calcio in Sicilia. Ottimo Palermo, delusione per Catania e Trapani

Palermo calcioNel primo anticipo di sabato di Serie A il Palermo affronta un Sassuolo arrabbiato dopo il pareggio in extremis contro la Roma. In serie B il Trapani attende al varco il Perugia al Provinciale di Erice e il Catania va a far visita al Livorno. In Lega Pro il Messina ospita una delle compagini più forti del torneo, il Benevento e in D l’Akragas, dopo la scorpacciata di gol della settimana scorsa, se la vede con l’Hinterreggio.

PALERMO Palermo scende in campo con il consueto schieramento tattico con in avanti il duo meraviglia Vasquez -Dybala. I neroverdi di De Francesco rispondono con il tridente offensivo Zaza, Sansone, Flores. Parte molto forte il Palermo e dopo nemmeno ‘3 minuti passa in vantaggio grazie a Rigoni, abile a smarcarsi in area e a battere Consigli con un colpo di testa.

Presa la sberla gli ospiti cercano di reagire ma non riescono ad impensierire la porta di Sorrentino. La ripresa è scoppiettante con entrambe le squadre, che cercano l’affondo nei confronti degli avversari. Ci va vicino il Palermo con Dybala e successivamente con Maresca, il cui colpo di testa finisce sul fondo. Al 66′ il fantasista argentino lancia il compagno di squadra in campo aperto e Maresca è atterrato da Consigli, che è espulso. L’inferiorità numerica non scoraggia il tecnico degli ospiti, che mette in campo la terza punta centrale.

Entra in campo Pavoletti al posto di Taider. La scelta del tecnico del Sassuolo è premiata all’85’, quando proprio il bomber ex Varese pareggia la partita grazie a un assist involontario di Andelkovic. Preso il gol Iachini reagisce e trova la sostituzione dei tre punti, Belotti per Maresca. L’attaccante trova il varco giusto al 93′ e fa esplodere il Barbera. Palermo-Sassuolo finisce 2-1.

CATANIA Gli etnei sono bravi a raggiungere i padroni di casa, ma poi si sciolgono incredibilmente nell’ultima parte del match dopo essere passati in vantaggio. In poco più di venti minuti il Livorno prima agguanta e poi supera i siciliani grazie alle reti di Galabinov, Jefferson e Siligardi. All’Armando Picchi, Livorno-Catania termina 4-2.

TRAPANI I granata non riescono a portare a casa l’intera posta in palio nonostante il doppio vantaggio maturato nella prima frazione di gara grazie ai gol di Vidanov e Basso. I grifoni tirano fuori l’orgoglio nella ripresa e impattano il risultato sul 2-2 con i gol di Goldaniga e il rigore di Falcinelli. Al Provinciale di Erice Trapani-Perugia termina 2-2.

MESSINA Al San Filippo segna ancora Bjelanovic, che regala il pareggio. Leggi la cronaca qui.

AKRAGAS Vittoria importante per gli uomini di mister Feola. Passa in vantaggio l’Hinterreggio dopo appena dieci minuti di gara con Lavredi, ma la reazione è veemente e immediata. Nemmeno 60 secondi e Chiavaro rimette il risultato in parità. Poi sale in cattedra il solito Meloni, autore di una tripletta. Akragas batte Hinterreggio 4-2.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.