Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Seconda sconfitta per il Messina: il Catanzaro vince 1-0

Catanzaro Messina

Arriva la seconda sconfitta stagionale per il Messina: i ragazzi di Arturo Di Napoli escono sconfitti dal Ceravolo di Catanzaro per 1-0 grazie alla rete di Moi al 56′ su azione di calcio d’angolo. Un Messina stanco nella ripresa non è riuscito a reagire al vantaggio calabrese.

Di fronte ad uno stadio vuoto per volere del CASMS, che incomprensibilmente ha deciso di far disputare la partita a porte chiuse, penalizzando soprattutto i tifosi locali, Arturo Di Napoli attua qualche cambio rispetto alla partita con il Catania, anche a causa dei numerosi infortuni che hanno colpito la squadra in questo periodo.

In porta confermato Berardi, in difesa troviamo di nuovo Parisi e Martinelli centrali, con De Vito a sinistra e Barilaro a destra al posto di Palumbo. A centrocampo torna titolare Zanini, dopo alcune partite in panchina, mentre accanto a lui sono confermati Fornito e Giorgione. In attacco spazio al tridente di settimana scorsa, con Cocuzza centrale, mentre Barraco e Padulano agiscono sulle fasce.

Nel Catanzaro occhio agli ex Giampà, già in gol in diverse occasioni quest’anno, e Squillace, che agisce sulla fascia sinistra. In attacco Razzitti è la punta di riferimento.

Parte subito forte il Messina che al 1′ ci prova su azione di calcio d’angolo con Martinelli, ma il suo colpo di testa è alto sopra la traversa.

Dopo una fase tattica si rivede ancora il Messina in avanti al 19′: Fornito sfrutta una respinta non perfetta della difesa catanzarese e calcia al volo col portiere Grandi fuori posizione, ma la palla esce alla sinistra dell’estremo difensore.

Al 23′ Messina ancora vicinissimo al vantaggio: Fornito ben servito su azione di fallo laterale calcia dai 30 metri circa, il portiere Grandi respinge in tuffo sulla destra.

Ancora Messina due minuti più tardi con Barraco, che da distanza simile ma dall’altra parte del campo impensierisce Grandi che devia in angolo. Sull’azione seguente è Parisi a tentare il gol dalla distanza, palla a lato non di molto.

Al 32′ prima e grandissima occasione per il Catanzaro: Squillace sulla sinistra fa secco Barilaro e calcia verso la porta con l’esterno mancino, Berardi è super a respingere il tiro dell’ex terzino del Messina.

Non succede più nulla, e dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. 0-0 al Ceravolo tra Catanzaro e Messina nel primo tempo.

Nella ripresa è il Catanzaro a rendersi pericoloso al 49′ con Agnello, che dalla distanza prova il tiro col destro, palla fuori alla sinistra di Berardi.

Al 56′ il Catanzaro passa in vantaggio: su azione di calcio d’angolo Moi sfrutta una spizzata di Agnello e sotto porta segna per l’1-0 calabrese. Prova a correre subito ai ripari Di Napoli, inserendo il nuovo arrivato Leonetti al posto di un impalpabile Padulano. I peloritani nella ripresa hanno sofferto parecchio fino al gol subito.

Ancora Catanzaro al 61′: Mancuso sulla sinistra si accentra e calcia col destro, palla alta di poco.

Si fa vedere anche Razzitti nel Catanzaro, che al 63′ calcia da lontano, ma Berardi è bravo a respingere..

Un minuto più tardi secondo cambio per il Messina: fuori Zanini, dentro Salvemini. Quattro punte per i peloritani.

Fase di stanca della partita, il Messina compie il terzo cambio all’80’: fuori Barraco e dentro Biondo.

La reazione del Messina non arriva e la partita finisce praticamente qui. Il Catanzaro batte il Messina per 1-0, è la seconda sconfitta stagionale per i peloritani, che restano momentaneamente al secondo posto in classifica, ma la Casertana capolista è già a +7. La prossima settimana al San Filippo arriva la Juve Stabia, che oggi ha impattato 1-1 con la Fidelis Andria.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.