Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Manfredi: “L’obiettivo è portare 20.000 persone contro il Catania”

1 Manfredi
Il dg Manfredi (Foto Giuseppe Marino)

Per la prima volta quest’anno a fine partita si presenta in sala stampa Lello Manfredi, raggiante dopo il successo del Messina contro la Lupa Castelli Romani. L’ex presidente e attuale direttore generale dei peloritani si dice soddisfatto non solo per il risultato, ma anche per il buon numero di spettatori presenti al San Filippo.

“Quando abbiamo fatto la prima conferenza stampa qui, nel giorno della presentazione mia e del direttore Argurio, ho subito detto che il progetto debba coinvolgere i tifosi e gli sportivi – esordisce Manfredi. Senza gli sportivi il calcio che sport sarebbe? Partendo da un obiettivo chiaro da raggiungere, tutto lo staff ha lavorato per poterlo ottenere questa settimana. Certo, il merito è della squadra e degli ottimi risultati ottenuti sul campo, ma un pizzico è anche della gente che lavora quotidianamente affinché questo possa avvenire”.

“Dobbiamo fare una netta distinzione tra il lavoro sul campo, gestito

dal mister e dallo staff tecnico, ed il nostro: noi ci occupiamo dell’aspetto organizzativo e di quelle azioni mirate per portare gente allo stadio – ribadisce Manfredi. La gestione è divisa e separata: noi miriamo a raggiungere traguardi importanti, loro sono abituati a ragionare per step, quindi prima la salvezza, poi si pensa ad altro. Chi fa sport, a livello agonistico, vuole sempre vincere”.

Sull’organizzazione del derby contro il Catania, in programma domenica 15 novembre: “Il nostro obiettivo è portare 20.000 persone contro il Catania: so che può sembrare una cifra sproporzionata per la categoria, ma lavoreremo tutti per portare 20.000 spettatori. In settimana convocheremo una conferenza stampa per presentare quello che è a tutti gli effetti un evento, e spero che voi possiate essere presenti e riportare tutto per le testate che rappresentate, affinché questo obiettivo venga raggiunto”.

“Inizieremo con un countdown in maniera tale che tutti gli sportivi si possono sentire partecipi dell’obiettivo che vogliamo raggiungere – conclude Manfredi. Non è solo l’obiettivo della società, ma della città intera. E’ uno dei derby più importanti del sud. Abbiamo già un dato significante: sono stati staccati 1.800 biglietti, vediamo quanta gente possiamo portare allo stadio”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.