Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Le pagelle di Cosenza-Messina: Martinelli pasticcione

Martinelli Termina con il risultato di 3-1 la partita tra Cosenza e Messina andata in scena ieri allo stadio San Vito. I peloritani incassano un’altra sconfitta contro una grande ed in piena lotta per i play off. Decisiva l’espulsione di Martinelli, mentre degne di nota le prestazioni di Burzigotti e Fornito.

PAGELLE MESSINA

Berardi, 6 – Incolpevole sicuramente sulle prime due reti, il portiere peloritano compie alcuni interventi determinanti. Probabilmente poteva fare qualcosina in più in occasione del gol di La Mantia.

Barilaro, 5 – Altra partita di sofferenza per il giovane terzino. Pinna sulla sua fascia crossa e mette palloni pericolosi come se non avesse ostacoli. Da rivedere.

Martinelli, 4 – Dispiace, ma dopo sette minuti commette una sciocchezza e, cercando di rimediare, commette un fallo da espulsione diretta. Da uno come lui non ci aspettiamo certi orrori.

Burzigotti, 6.5 – Secondo gol stagionale e ottima conduzione della retroguardia nonostante i gol presi. Recupera palloni e sventa alcune delle minacce calabresi. In continua crescita.

De Vito, 5 – Vale un po’ lo stesso discorso fatto per Barilaro, ma uno con la sua esperienza può è deve dare di più. Corsi non trova troppi problemi dalla sua parte.

Giorgione, 5.5 – Enorme passo indietro rispetto a sette giorni fa. Spesso in ritardo cerca di tirare la carretta provando anche a rimediare agli errori di Baccolo, senza grossi risultati.

Baccolo, 5 – Perennemente in ritardo e apparso anche stanco. Ha rischiato più volte il doppio giallo, forse ha bisogno di tirare un po’ il fiato.

Fornito, 6.5 – Pennella l’assist per il gol di Burzigotti e cerca di rimediare agli errori dei compagni. Anche lui in continua e speranzosa crescita.

Gustavo e Tavares, 5 – Questa volta non riescono a collezionare alcuna giocata interessante, complice anche l’inferiorità numerica. Ci aspettavamo comunque qualcosina in più.

Salvemini, S.V. – Esce dopo otto minuti per far posto al giovane Genny Russo (voto 5.5 – non è il suo ruolo e non sembra in grado di adattarsi a breve termine).

Barisic, 6 – Entra e recupera alcuni palloni mostrando tanta voglia di fare.

Scardina, S.V. – Gioca troppo poco.

IL MIGLIORE DEL COSENZA

Pinna, 7 – Pericolo costante per la difesa del Messina, mette un’infinità di palloni pericolosi in area di rigore.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.